BBChina – Master Programme on Bio-Based Circular Economy: From Fields to Bioenergy, Biofuel and Bioproducts in China

BBChina – Master Programme on Bio-Based Circular Economy: From Fields to Bioenergy, Biofuel and Bioproducts in China

BBChina – Master Programme on Bio-Based Circular Economy: From Fields to Bioenergy, Biofuel and Bioproducts in China

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Istituzione di un Corso Master Internazionale sull’Economia Biobased (Biomassa per Energia e Bioprodotti) Curricula negli Istituti di Istruzione Superiore (IIS) cinesi, la cui implementazione sarà supportata da strumenti innovativi di insegnamento e di e-learning.
  • Rafforzamento delle interazioni e della rete tra IIS, industria e business in Cina.
  • Promozione delle azioni di internazionalizzazione e imprenditorialità nelle IIS cinesi.

  • Valutazione delle esigenze di istruzione e formazione nel Paese partner.
  • Mobilità del personale accademico cinese presso gli IIS dell’UE per migliorare le conoscenze e le competenze professionali specifiche per il corso di recente sviluppo grazie alla partecipazione a lezioni, all’esecuzione di test nei laboratori, alla visita di centri di prova e centrali elettriche.
  • Sviluppo di programmi basati sulle migliori pratiche dei partner dell’UE e SWOT cinese delle IIS.
  • Sviluppo di piattaforma per e-learning e corsi per lo studio online per IIS cinesi.
  • Realizzazione di un corso di Master internazionale on-line in Economia Biobased per le IIS cinesi.
  • Mobilità degli studenti negli IIS dell’UE per ottenere esperienze di apprendimento internazionali in contenuti multidisciplinari.
  • Formare il seminario di addestramento per il personale accademico cinese in Sicilia per sviluppare le competenze del formatore nel campo dell’imprenditorialità.

  • Corso e materiale didattico online sviluppati in collaborazione con i partner dell’UE e secondo principi del sistema dell’UE per i futuri studenti master.
  • Potenziamento delle competenze professionali e trasversali del personale accademico e degli studenti coinvolti nella fase di sperimentazione del corso.
  • 45 laureati in Economia Biobased per il mercato del lavoro cinese.
  • Creazione di un network tra Università e Rete commerciale con più di 28 tirocini disponibili nel settore privato.
  • Formazione del personale accademico al pensiero imprenditoriale per far sì che essi possano garantire un maggiore supporto agli studenti e creazione di risorse didattiche innovative volte al potenziamento delle competenze trasversali degli studenti.

Segui il progetto in AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2017 – 14/10/2020

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action 2: Cooperation for innovation and the exchange of good practices, Capacity Building in the field of higher education

Contatto:

CESIE: jelena.mazaj@cesie.org


sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Contribuire alla modernizzazione della gestione dell’istruzione superiore e al miglioramento della governance in Tunisia, fornendo un supporto operativo metodologicamente rigoroso e fondato sulle migliori pratiche internazionali.
  • Creazione in ogni università del consorzio di un sistema integrato di definizione e controllo della qualità della formazione universitaria.
  • Supporto alla definizione di nuove procedure decisionali e gestionali per la definizione del personale interno/esterno agli Istituti di Istruzione Superiore incaricato della gestione e del controllo dei processi.
  • Sviluppo di capacità e competenze del personale accademico, amministrativo e dirigente.
  • Promuovere la creazione, in ogni università del consorzio, di un’area d’amministrazione digitale per una gestione finanziaria innovativa, efficiente e più autonoma.

  • Attività di ricerca e analisi sulle buone pratiche in materia di governance in Tunisia.
  • Seminari di formazione, visite studio e scambio di buone pratiche all’estero per la formazione del personale amministrativo e dirigente.
  • Elaborazione di un manuale di qualità sulle procedure di gestione finanziaria.
  • Definizione – per ogni università del consorzio – di un proprio progetto strategico e dei relativi Piani d’azione e sviluppo di uffici per la loro messa in atto.
  • Sessioni di informazione in materia di buona governance per il Ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica e dell’Istituto Nazionale Valutazione, Controllo Qualità e Accreditamento tunisini.
  • Redazione di un Libro bianco di raccomandazioni rivolto ai gruppi di interesse e alle autorità politiche nazionali, regionali ed internazionali.

  • Aumento delle competenze del personale direttivo e accademico delle università in materia di governance e controllo qualità.
  • Aumento delle competenze del personale amministrativo delle università in materia di gestione finanziaria.
  • Creazione di aree di amministrazione digitale all’interno delle università del consorzio.
  • Maggiore coscienza sull’importanza del miglioramento della governance da parte delle università e dei decisori politici.
  • Aumento dell’autonomia delle università del consorzio in ambito accademico e finanziario.
  • Maggiori opportunità di apertura al mondo socio-economico per le università del consorzio.

  • Coordinatore: UNIMED (Italia)
  • Università di Siena (Italia)
  • Università degli studi di Roma “La Sapienza (Italia)
  • CESIE (Italia)
  • Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia)
  • Università di Barcellona (Spagna)
  • Università di Tunisi (Tunisia)
  • Università di Tunisi El Manar (Tunisia)
  • Università di Cartagine (Tunisia)
  • Università di Susa (Tunisia)
  • Università di Sfax (Tunisia)
  • Università di Gabès (Tunisia)
  • Università della Manouba (Tunisia)
  • Università di Monastir (Tunisia)
  • Università virtuale di Tunisi (Tunisia)
  • Università di Kairouan (Tunisia)
  • Università di Gafsa (Tunisia)
  • Università di Jendouba (Tunisia)
  • Università Ez-zitouna (Tunisia)
  • Ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica (Tunisia)
  • Istituto Nazionale Valutazione, Controllo Qualità e Accreditamento (Tunisia)

Segui il progetto in AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2017 – 14/10/2020

DG di riferimento:  DG EAC, Erasmus+ Key Action 2: Cooperation for innovation and the exchange of good practices, Capacity Building in the field of higher education

Contatto: CESIE: alessia.valenti@cesie.org


Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per  influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

ObiettiviAttivitàResultsPartnerInfo & contatti

  • Migliorare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione consentendo di giudicare correttamente la qualità del sistema di gestione della formazione circa contenuti e risorse in uso
  • Rafforzare il ruolo e caratteristiche della valutazione che rispecchia la qualità di istruzione, curricula e i programmi di finanziamento del sistema educativo
  • Rafforzare e potenziare MoES, il MOF, enti locali, istituzioni coinvolte in diversi tipi di valutazione, le comunità locali e le organizzazioni della società civile a collaborare in modo più efficace verso un uso migliore e più efficiente dei risultati della valutazione e soddisfare quindi le esigenze d’apprendimento
  • Sostenere gli attori coinvolti circa modalità e strumenti per un uso efficiente delle risorse e far fronte alle carenze emerse e le esigenze di miglioramento della valutazione dell’istruzione a livello nazionale

  • Valutazione degli studenti a livello nazionale insieme al Ministero della Pubblica Istruzione, gli Istituti di test e valutazione autorizzati ed i Development Partners coinvolti, che procederanno a compilazione, sviluppo e analisi di una vasta gamma di dati ed informazioni e quindi individuare problemi comuni e considerare le varie opzioni politiche
  • Agevolare i negoziati tra enti governativi, enti locali, società accademica, enti scolastici regionali e organizzazioni della società civile circa le linee comuni di azione per affrontare le sfide attuali o emergenti: sistema di valutazione, efficacia spesa di bilancio e condivisione delle conoscenze con tutti gli attori della comunità educativa
  • Consulenza agli attori coinvolti su metodi e risorse per poter tradurre le carenze ed esigenze rivelate in decisioni politiche a livello nazionale e, attraverso l’acquisizione di nuove competenze tecniche, contribuire a sviluppare la capacità nazionale

  • Migliorata istruzione, offerta curriculare e tipologie di finanziamento in risposta ai risultati di valutazione
  • Rafforzato il processo decisionale partecipativo attraverso la piattaforma di dialogo operativa tra gli organi di governo, le autorità locali, le istituzioni coinvolte in diversi tipi di valutazione, le comunità locali e le organizzazioni della società civile
  • Fornita consulenza politica sulla base delle migliori pratiche e conoscenze applicabili per il contesto politico specifico del Paese

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • ZELENIY ALYANS (Kyrgyz Republic)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2019

DG di riferimento: DG DEVCO, EU Delegation to the Kyrgyz Republic – EuropeAid, Asia & Central Asia: Action Grant

Contatto: CESIE: luisa.ardizzone@cesie.org


LMPI – Bachelor’s and Professional Master’s Degree for development, administration, management, protection of computer systems and networks in enterprises in Moldova, Kazakhstan, Vietnam

LMPI – Bachelor’s and Professional Master’s Degree for development, administration, management, protection of computer systems and networks in enterprises in Moldova, Kazakhstan, Vietnam

LMPI – Bachelor’s and Professional Master’s Degree for development, administration, management, protection of computer systems and networks in enterprises in Moldova, Kazakhstan, Vietnam

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Riduzione del deficit di formazione a livello di progettazione e gestione della sicurezza dei sistemi informatici delle imprese migliorando l’impiegabilità degli studenti e perfezionando i quadri delle imprese
  • Professionalizzazione i programmi di insegnamento universitari per quanto riguarda lo sviluppo, l’amministrazione, la gestione e la protezione dei sistemi e delle reti informatiche in accordo con il processo di Bologna e il Quadro Europeo delle Qualifiche (QEF) e delocalizzarli parzialmente in azienda
  • Creazione di due nuovi curricula accessibile tramite FAD per lo sviluppo e la protezione delle reti informatiche e delle tecnologie informatiche all’interno delle imprese secondo i bisogni di quest’ultime

  • Corso di laurea di primo livello in amministrazione e gestione dei sistemi e delle reti informatiche
  • Corso di laurea di secondo livello professionale per l’amministrazione e la gestione con specializzazione in sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche aziendali
  • Formare, in ciascun paese, almeno 270 studenti al primo anno dei 2 nuovi curricula (180 per il corso di primo livello; 90 per il primo anno del corso di secondo livello)
  • Perfezionare 24 docenti nella Ue (10KZ, 8MD, 6VN); digitalizzare i corsi e le risorse didattiche

  • Dispositivo modulare di formazione permanente in questo stesso settore disciplinare e formare 50 professionisti per ciascun paese
  • Polo d’eccellenza in ciascuno dei paesi, centro di risorse, supporto alla nuova offerta (predisposizione di programmi e i contenuti dei corsi, comprese le risorse digitali che li rendano accessibili tramite FAD

  • Coordinatore: Università Telematica Internazionale-Uninettuno (Italia) | GIP Fipag (Francia) | Hochschule fuer Technik Wirtschaft und Kultur Leipzig (Germania) | Technological Educational Institute of Piraeus (Grecia) | Universidad De Vigo (Spagna) | CESIE (Italia)
  • Bulgaria [South-West University Neofit Rilski | Sofiiski Universitet Sveti Kliment Ohridski | Universitet Po Bibliotekoznanie I Informacionni Tehnologii]
  • Kazachstan [City Scientific-Methodical Centre of New Technologies in Education | L.N. Gumilyov Eurasian National University | Al-Farabi Kazakh National University | M.Kh. Dulaty Taraz State University | Kokshetau Abai Myrzakhmetov University | Ministry of Education and Science ]
  • Moldova [Inspectoratul General al Politiei | Ministerul Tehnologiei Informatiei si Comunicatiilor al RM | Efes Vitanta Moldova Brewery Sa | Universitatea De Sta Alecu Russo Din Balti | Centrul De Telecomunicatii Speciale | Academy of Economic Studies of Moldova | Ministry of Education |  Universitatea Tehnica a Moldovei | Universitatea De Stat Din Moldova]
  • Russia [Shokan Ualikhanov Kokshetau State University | JSC National Training Center Orleu | TOO BBS-IT | Corporate Fund Fund Zhas Otan In Akmola Region]
  • Vietnam [Hoc Vien Nong Nghiep Viet Nam | Truong Dai Hoc Bach Khoa-Dai Hoc Quoc Gia Tp Ho Chi Minh | Truong Dai Hoc Bach Khoa Hanoi – Hanoi University Of Science And Technology Hust]

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2016 – 14/10/2019

DG di riferimento: DG EAC, DG EAC, Erasmus+ Key Action 2: Cooperation for innovation and the exchange of good practices, Capacity Building in the field of higher education

Contatto: CESIE: partnership@cesie.org

http://lmpi-erasmus.net


WELCOME – Welcome to Universities and Higher education

WELCOME – Welcome to Universities and Higher education

WELCOME – Welcome to Universities and Higher education

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Migliorare ed estendere l’offerta di opportunità nell’alta formazione per i rifugiati e quindi facilitare l’accesso all’istruzione superiore
  • Garantire la trasparenza e il riconoscimento di competenze e qualifiche per facilitare apprendimento,
    occupabilità e mobilità del lavoro
  • Attenzionare gli istituti per l’educazione degli adulti, impegnati nella determinazione di competenze,
    qualifiche e nell’orientamento previo inizio del percorso formativo, – e Centri di alta formazione e università
    di scienze applicate che cooperano con gli istituti di educazione degli adulti per promuovere l’accesso e la
    transizione verso l’istruzione di terzo livello


Corsi intensivi per educatori attraverso laboratori e visite di studio per condividere e imparare dalle buone
pratiche e dal confronto sulle azioni e metodologie applicate dalle organizzazioni partner:

  • VNB: controllo competenze, qualificazione, orientamento all’AMIF e in Università (Bassa Sassonia
    e Kiron)
  • uniT: lavoro creativo e artistico durante il percorso formativo (orientamento, portfolio delle
    competenze), progetti per rifugiati e richiedenti asilo nelle università austriache (More) e
    collaborazione con l’Università di Scienze Applicate FH Joanneum
  • CESIE: approccio creativo e artistico nel proprio lavoro di tutoraggio, valutazione delle
    competenze, qualificazione e orientamento. Progetti di cooperazione con l’Università di Palermo
  • CARDET: esperienza nell’e-learning, progetti di cooperazione con l’Università di Nicosia
  • VIFIN: esperienza nella strutturazione di corsi di lingua online. VIFIN coopera anche con il
    Comune di Vejle, università danesi e aziende per SMART U (smart-u.dk), dove è possibile per gli
    impiegati comunali e i residenti seguire corsi universitari e di formazione online

  • Laboratori studio WELCOME: le visite verranno integrate nel lavoro del partenariato e i risultati distribuiti a stakeholder rilevanti a livello politico e amministrativo
  • Materiale educativo WELCOME

  • Coordinatore: uniT – Verein für Kultur an der Karl-Franzens-Universität Graz (Austria)
  • VIFIN – Videnscenter for Integration (Danimarca)
  • VNB – Verein Niedersächsischer Bildungsinitiativen e.V. (Germania)
  • CARDET Centre for Advancement of Research and Development in Educational Technology Ltd (Cipro)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date realizzazione progetto: 01/10/2016 – 30/09/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati strategici – settore ADULTI

Contatto: CESIE: giulia.tarantino@cesie.org

https://welcometouniversities.wordpress.com/


FoTRRIS – Promuovere la  transizione verso la Ricerca Responsabile e l’innovazione dei sistemi

FoTRRIS – Promuovere la transizione verso la Ricerca Responsabile e l’innovazione dei sistemi

FoTRRIS – Promuovere la transizione verso la Ricerca Responsabile e l’innovazione dei sistemi

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Sviluppare e introdurre nuove pratiche di governance per promuovere Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI)
  • Attuare nuove pratiche di governo per co-programmare progetti transdisciplinari RRI adatti ai bisogni [Co-RRI], ai valori ed alle opportunità che connettono e coinvolgono stakeholder locali
  • Costruire sulle capacità riguardo all’elaborazione congiunta di un’agenda a livello delle organizzazioni che effettuano attività di ricerca

  • Attività di analisi nei 5 paesi partner rispetto alle sintesi dei sistemi di Ricerca e Innovazione (pratica, ostacoli) e potenziali leve
  • Costituzione di Arene della Conoscenza, relativi business-models e metodi alternativi di finanziamento e valutazione per progetti e soluzioni RRI
  • Indagine sullo stato dell’arte dei sistemi di Ricerca e Innovazione nelle economie europee della conoscenza
  • Progettazione di Arene della Conoscenza Co-RRI e creazione piattaforma web basata su Co-RRI
  • Creazione di transizioni a livello locale e regionale delle Arene della Conoscenza al fine di sviluppare concetti di progetto Co-RRI, attraverso esercizio multi-attore tra ricerca, società civile, politica ed economia
  • Pubblicazione di raccomandazioni e materiali per la promozione delle politiche per la ricezione/assorbimento della Co-RRI

  • Concetti di progetti Co-RRI per definire/determinare a livello regionale/locale il problema della sfida globale, l’analisi sistemica delle cause e delle ragioni di queste sfide, potenziali soluzioni previste, concetto del progetto Co-RRI
  • Arene della Conoscenza Co-RRI e sviluppo di un business model operativo per il loro funzionamento
  • Relazione di raccomandazioni politiche per Co-RRI nell’UE
  • Materiali di promozione per la ricezione/assorbimento di Co-RRI e il futuro della RRI nell’UE

  • Coordinatore: VITO – Vlaamse Instelling Voor Technologisch Onderzoek N.V. (Belgio)
  • LGI Consulting SARL (Francia)
  • ESSRG – The Environmental Social Science Research Group (Ungheria)
  • UCM – Universidad Complutense de Madrid (Spagna)
  • ERRIN – European Regions Research and Innovation Network (Belgio)
  • IFZ – Interuniversitäre Forschungszentrum für Technik, Arbeit und Kultur (Austria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2015 – 01/02/2018

DG di riferimento: DG Ricerca e Innovazione, Horizon 2020, Scienza con e per la società

Tema: GARRI-1-2014 – Promozione dell’RRI negli attuali sistemi di ricerca e innovazione

Contact: CESIE: jelena.mazaj@cesie.org