Argomento

Target

MENS – Mental European Network of Sport events

MENS – Mental European Network of Sport events

Topic: , , ,
Target: , ,

MENS – Mental European Network of Sport events

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sviluppare un approccio documentato e concreto della pratica sportiva nel trattamento di disagi mentali
  • Creazione Rete Europea che miri a mettere in collegamento Salute Mentale e Sport
  • Sviluppare campagna di consapevolezza che possa stimolare l’opinione pubblica e nel contempo sviluppare
    delle procedure applicabili in ambito europeo, che contribuiscano alla prevenzione, terapia e riabilitazione dei
    pazienti con disabilità mentale attraverso lo sport

  • Attività di ricerca per attenzionare politiche nazionali e buone pratiche della riabilitazione dei pazienti con disabilità mentale attraverso lo sport
  • Creazione di modelli per eventi sportivi a livello locale e nazionale che coinvolgano persone con disagi mentali nell’ambito dell’evento “Sports for All”
  • Analisi dei lavori di documentazione politica per critiche in ambito scientifico sul potenziale dello sport nella riabilitazione della salute mentale

  • MENS Campagna di sensibilizzazione a livello europeo volta a sviluppare un quadro definito per il rapporto tra sport e il salute mentale
  • Creazione Rete MENS “Mental European Network of Sport events” e relativa Conferenza di lancio Europea

  • Coordinatore: EDRA – The “Social Cooperative Action for Vulnerable Groups” (Grecia)
  • National and Kapodistrian University of Athens – School of Physical Education and Sport Science (Grecia)
  • KENT University School of Physical Sciences (Regno Unito)
  • COSS Marche (Italia) * Fundacion Intras (Spagna)
  • EUFAMI European Network (Belgio)
  • Sporium Spor Kulübü – Golbasi Sporium Spor Kulübü ve Dernegi (Turchia)
  • Asociacija Aukstelkes Specialiosios Olimpiados Klubas – ASOK Asociacija “aukstelkesok” (Lituania)
  • Ozara Zavod Maribor (Slovenia)
  • Rijeka Disability Sports Association (Croazia)
  • Villa Montesca (Italia)
  • ANARP (Portogallo)
  • First Fortnight (Irlanda)
  • MEH Merseyside Expanding Horizons LTD (Regno Unito)
  • Municipality of Galatsi (Grecia)
  • FOKUS Sdružení pro péči o duš.nemocné (Republica Ceca)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2018

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto:

CESIE: stefania.giambelluca@cesie.org


JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

Topic: , , ,
Target: ,

JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sensibilizzare i giovani non-agonisti dei centri sportivi e principianti impegnati in altri sport ricreativi sulle conseguenze negative causate dall’uso di integratori con additivi dannosi
  • Accrescere la consapevolezza sui rischi legati all’assunzione di sostanze dopanti e sulle conseguenze negative per la salute
  • Fornire una formazione volta a scoraggiare l’utilizzo delle sostanze dopanti, e programmi di prevenzione volti a promuovere i valori fondamentali alla base delle attività ricreative, e informare i giovani sulle conseguenze morali, giuridiche e sanitarie delle attività ricreative

  • Individuazione dei bisogni: Sondaggio e analisi di documentazione esistenti sull’antidoping
  • Sviluppo del modulo formativo antidoping ad hoc per istruttori nei centri sportivi: informazioni generali sul doping, quali sono le sostanze e i metodi proibiti, conseguenze del doping, dieta adeguata; doping come fenomeno sociale; l’intensità dell’allenamento
  • Attuazione di attività per lo sviluppo delle capacità in tutti paesi partner del progetto
  • Partecipazione ad attività ricreative di prevenzione all’utilizzo di sostanze dopanti, promuovendo mezzi salutari per raggiungere obiettivi salutari attraverso coordinamento e consultazioni a lungo termine con istruttori di fitness adeguatamente formati

  • Analisi di bisogni e Process Report JUST SPORT
  • Evento JUST SPORT di cinque giorni in tutti paesi partner del progetto: [tre giorni] Sessioni di lavoro per istruttori di fitness volte all’implementazione del nuovo modulo di formazione antidoping. [due giorni] Tavoli tematici per non-agonisti nei centri sportivi, proprietari dei centri fitness, personalità politiche (enti locali e nazionali competenti), altre associazioni sportive e il pubblico
  • Linee guida per future attività che promuovano uno stile di vita sano attraverso l’antidoping e un’alimentazione salutare
  • Applicazione mobile JUST SPORT per mappare centri fitness salutari ed esperti di fitness

  • Coordinatore: Rijeka Sport’s Association (Croazia)
  • SLOADO (Slovenia)
  • Bulgarian Sports Development Association (Bulgaria)
  • Municipio de Mirandela (Portogallo)
  • Vasterbottens Idrottsforbund – Swedish Sports Confederation (Svezia)
  • CESIE (Italia)

Follow the project IN ACTION

Data di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2018

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: simone.indovina@cesie.org


MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities

MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities

Topic: , , ,
Target: , ,

MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Rafforzare l’idea dello sport come strumento per l’inclusione sociale ed accrescere la consapevolezza sulle sue potenzialità
  • Incoraggiare una maggiore partecipazione di rifugiati e giovani locali alle attività sportive al fine di creare un dialogo costruttivo tra gruppi sociali diversi
  • Formare operatori giovanili e istruttori sportivi affinché sviluppino una maggiore consapevolezza e competenze adeguate per l’utilizzo dello sport come strumento pedagogico per promuovere l’inclusione sociale di gruppi “vulnerabili”
  • Offrire opportunità di apprendimento (diventare coach) a giovani sportivi sia della comunità locale, sia di origine straniera, che vorrebbero migliorare il loro livello di inclusione sociale ed accrescere le proprie opportunità di lavoro
  • Promuovere la (ri)scoperta e l’uso di spazi pubblici per la pratica dello sport popolare

  • Istruttori sportivi ed operatori giovanili prenderanno parte al Corso di Formazione Internazionale e, in una fase successiva del progetto, amplieranno il loro set di strumenti nell’ambito pedagogico e nell’ambito delle attività sportive
  • Rifugiati, richiedenti asilo e giovani svantaggiati, impegnati come coach, avranno un’importante opportunità di apprendimento, a livello locale ed europeo
  • Attività educative e sportive (tornei per 4 mesi) indirizzati a bambini, adolescenti, giovani della comunità locale ed immigrati
  • Attività sportive e realizzazione di Festival dello Sport Popolare nei sei Paesi partner

  • MATCH Corso di Formazione Internazionale sullo “Sport Inclusivo”
  • MATCH Corsi di formazione Locali “Coaching Sportivo ed inclusione sociale”
  • Produzione del manuale pedagogico “Sport ed animazione giovanile”
  • Riqualifica spazi pubblici per lo sport e avvio della campagna “Sport di base nello spazio pubblico”
  • Visite studio a Palermo per rifugiati, richiedenti asilo e giovani svantaggiati
  • Festival Sportivo Antirazzista locale

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • HANDALA (Italy)
  • FASTO University Of Sarajevo (Bosnia and Herzegovina)
  • EURICON (The Netherlands)
  • FOOTURA – Union for Development of Sports and Sport Culture (Bulgaria)
  • Greek Forum Refugees (Greece)
  • Club Natacio Banyoles (Spain)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 31/12/2018

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: giuseppe.lafarina@cesie.org


ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

Topic: , , ,
Target: , ,

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’inclusione sociale di gruppi di riferimento svantaggiati nello sport e promuovere parità di accesso allo sport per tutti, indipendentemente dal contesto socioeconomico
  • Sostenere i giovani provenienti da contesti diversi, attraverso la partecipazione nello sport, nello sviluppo di “un senso comune di appartenenza e partecipazione” che agisca da strumento per l’integrazione di immigrati e altri gruppi
  • Prevenire l’intolleranza e la xenofobia negli sport promuovendo l’integrazione di diverse comunità nei club sportivi (immigrati, rom, ecc.) educando gli allenatori a gestire la diversità tra squadre sportive e a gestire le tensioni, dovute a incidenti razzisti o xenofobi che possono sorgere nel club

  • Realizzazione attività di ricerca sul campo applicando la metodologia dei Gruppi di Consultazione Comunitaria
  • Produzione di un report di ricerca comparativa (inclusi consigli concreti per il futuro) sulla base dei risultati in tutti i paesi partner
  • Sviluppo in rete e cooperazione tra allenatori e associazioni sportive per le comunità locali e soprattutto con le parti svantaggiate di queste comunità
  • Creazione di materiale di e-learning inclusivo di elementi audiovisivi (video, sonoro, applicazioni interattive, ecc.) in linea con le esigenze d’apprendimento degli utenti
  • Organizzazione di un workshop online per la formazione dei tutor sull’online tutoring

  • Analisi dei bisogni formativi: report di ricerca comparativa sulle esigenze di allenatori e associazioni sportive in relazione all’inclusione sociale di bambini provenienti da gruppi sociali svantaggiatiCreazione di materiale formativo per la formazione degli allenatori e dei club sportivi
  • Piattaforma e-Learning ATHLISI e Corso per allenatori, formatori e club sportivi
  • Seminari in presenza e corsi online

  • Coordinatore: NPDD Koinonikhs Allileggyis Athlitismoy Irodoros Dimoy Megareo (Grecia)
  • Action Synergy SA (Grecia)
  • Foundation for the Promotion of Social Inclusion in Malta (Malta)
  • Nacionalno Dvizhenie Obedinenie Za Razvitie Na Sporta I Sportn (Bulgaria)
  • G.G. EUROSUCCESS Consulting LTD (Cipro)
  • Zavod APGA (Slovenia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/05/2016 – 31/10/2017

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: daria.labarbera@cesie.org


TEDDIP’EUROPE

TEDDIP’EUROPE

Topic: , , ,
Target: ,

TEDDIP’EUROPE

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Facilitare l’integrazione dei minori con disabilità intellettiva (in francese sotto le sindromi denominate TED e DIP) all’interno delle strutture di sostegno comunitario, in linea con le raccomandazioni del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa CM/Rec (2010)2
  • Promuovere la qualità e l’internazionalizzazione delle pratiche pedagogiche e innovative del personale socio-educativo che lavora con i giovani TEDDIP
  • Rafforzare la formazione e il networking professionale a livello europeo, al fine di dare più valore agli educatori e fornire loro l’opportunità di scambiare pratiche di lavoro e metodologie
  • Rafforzare il senso di appartenenza e valorizzare la cittadinanza europea di giovani TEDDIP

  • Conduzione di un’analisi approfondita, in riferimento a ciascun contesto nazionale, sullo stato della deistituzionalizzazione delle strutture di supporto dei giovani TEDDIP e del contesto normativo condotto dal governo nazionale
  • Creazione di una guida pratica delle esperienze e dei metodi da utilizzare dagli operatori che lavorano con il target TEDDIP
  • Implementazione di 5 mobilità di breve durata rivolte sia agli operatori che ai giovani TEDDIP, dando loro un’opportunità di partecipare alle prove e ai laboratori didattici sulle pratiche professionali delle organizzazioni partner
  • Creazione di un video didattico, nel quale saranno mostrate le esperienze e i laboratori realizzati durante le esperienze di mobilità
  • Produzione delle raccomandazioni (“ libro bianco”) in modo tale da fornire suggerimenti utili alle istituzioni a livello locale/nazionale ed europeo per rafforzare il riconoscimento dei diritti dei giovani TEDDIP e favorire la loro inclusione

  • Rapporti nazionali sullo stato di deistituzionalizzazione delle strutture di supporto dei giovani TEDDIP
  • TEDDIP’Europe Guida alle Buone Pratiche
  • TEDDIP’Europe Video educativo
  • TEDDIP’Europe raccomandazioni “Libro Bianco”

  • Coordinatore: Association Joseph Sauvy (France)
  • ALFMED Académie de langues France Meditérranée (Francia)
  • Association Image Mémoire Corps (Francia)
  • Centre d’educació especial Les aigües (Spagna)
  • Eppas o.s. (Repubblica Ceca)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/09/2015 – 15/09/2017

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ + Key Action 2: Co-operation for Innovation and the Exchange of Good Practices – Strategic Partnership in the field of Youth

Contatto: CESIE: roberta.lobianco@cesie.org


EQUIL – Equality in Learning

EQUIL – Equality in Learning

Topic: , , ,
Target: , ,

EQUIL – Equality in Learning

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Sviluppare risorse didattiche a supporto della crescita professionale di nuovi ed esperienti professionisti all’occupazione ed educatori nel campo della salute mentale
  • Ridurre le disparità relativa ai risultati di apprendimento che interessano in particolar modo i discenti svantaggiati
  • Sviluppare un programma formativo e una metodologia per sostenere le persone affette da malattie psichiche in lavoro

  • Organizzazione di Focus Groups informali con persone affette da patologie mentali
  • Attività di ricerca a livello nazionale sui risultati chiave dei gruppi informali
  • Lo sviluppo di un programma di formazione per promuovere la collaborazione tra professionisti all’occupazione ed educatori nel campo della salute mentale, datori di lavoro e le persone affette da patologie mentali
  • Creazione di un programma di formazione incentrato su valori di fondo e credenze che gli operatori devono essere in grado di riconoscere per poi poter sostenere le persone con problemi di salute mentale nel mondo del lavoro
  • Analisi approfondita per sviluppare un modello sostenibile per l’attuazione del programma di formazione in tutta Europa, e comprendente una dichiarazione di posizione che identifichi chiaramente gli ostacoli all’implementazione e le soluzioni suggerite

  • Programma di formazione alla Co-produzione che tenga conto dei diversi modelli di sostegno all’occupazione in tutta Europa, tra cui il modello IPS (Individual Placement e supporto tecnico)
  • Toolkit per la Co-produzione, che supporti la creazione di interventi e progettazioni della formazione – senza distinzione tra professionisti e persone con esperienza vissuta di malattia mentale
  • Analisi posizionale e di sostenibilità
  • Risorsa didattica Online e piattaforma di mentoring

  • Coordinatore: MEH – Merseyside Expanding Horizons (Regno Unito)
  • Mersey Care NHS Trust (Regno Unito)
  • Accion Laboral (Spagna)
  • mhtconsult (Danimarca)
  • Zorgvragersorganisatie GGZ Midden Holland (Paesi Bassi)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2015 – 01/09/2017

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati strategici – settore ADULTI

Contatto: CESIE: stefania.giambelluca@cesie.org