sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

sAGESSE – Amélioration de la Gouvernance dans le système de l’EnSeignement Supérieur en Tunisie

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Contribuire alla modernizzazione della gestione dell’istruzione superiore e al miglioramento della governance in Tunisia, fornendo un supporto operativo metodologicamente rigoroso e fondato sulle migliori pratiche internazionali.
  • Creazione in ogni università del consorzio di un sistema integrato di definizione e controllo della qualità della formazione universitaria.
  • Supporto alla definizione di nuove procedure decisionali e gestionali per la definizione del personale interno/esterno agli Istituti di Istruzione Superiore incaricato della gestione e del controllo dei processi.
  • Sviluppo di capacità e competenze del personale accademico, amministrativo e dirigente.
  • Promuovere la creazione, in ogni università del consorzio, di un’area d’amministrazione digitale per una gestione finanziaria innovativa, efficiente e più autonoma.

  • Attività di ricerca e analisi sulle buone pratiche in materia di governance in Tunisia.
  • Seminari di formazione, visite studio e scambio di buone pratiche all’estero per la formazione del personale amministrativo e dirigente.
  • Elaborazione di un manuale di qualità sulle procedure di gestione finanziaria.
  • Definizione – per ogni università del consorzio – di un proprio progetto strategico e dei relativi Piani d’azione e sviluppo di uffici per la loro messa in atto.
  • Sessioni di informazione in materia di buona governance per il Ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica e dell’Istituto Nazionale Valutazione, Controllo Qualità e Accreditamento tunisini.
  • Redazione di un Libro bianco di raccomandazioni rivolto ai gruppi di interesse e alle autorità politiche nazionali, regionali ed internazionali.

  • Aumento delle competenze del personale direttivo e accademico delle università in materia di governance e controllo qualità.
  • Aumento delle competenze del personale amministrativo delle università in materia di gestione finanziaria.
  • Creazione di aree di amministrazione digitale all’interno delle università del consorzio.
  • Maggiore coscienza sull’importanza del miglioramento della governance da parte delle università e dei decisori politici.
  • Aumento dell’autonomia delle università del consorzio in ambito accademico e finanziario.
  • Maggiori opportunità di apertura al mondo socio-economico per le università del consorzio.

  • Coordinatore: UNIMED (Italia)
  • Università di Siena (Italia)
  • Università degli studi di Roma “La Sapienza (Italia)
  • CESIE (Italia)
  • Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia)
  • Università di Barcellona (Spagna)
  • Università di Tunisi (Tunisia)
  • Università di Tunisi El Manar (Tunisia)
  • Università di Cartagine (Tunisia)
  • Università di Susa (Tunisia)
  • Università di Sfax (Tunisia)
  • Università di Gabès (Tunisia)
  • Università della Manouba (Tunisia)
  • Università di Monastir (Tunisia)
  • Università virtuale di Tunisi (Tunisia)
  • Università di Kairouan (Tunisia)
  • Università di Gafsa (Tunisia)
  • Università di Jendouba (Tunisia)
  • Università Ez-zitouna (Tunisia)
  • Ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica (Tunisia)
  • Istituto Nazionale Valutazione, Controllo Qualità e Accreditamento (Tunisia)

Segui il progetto in AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2017 – 14/10/2020

DG di riferimento:  DG EAC, Erasmus+ Key Action 2: Cooperation for innovation and the exchange of good practices, Capacity Building in the field of higher education

Contatto: CESIE: alessia.valenti@cesie.org


Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per  influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

Kyrgyzstan – Consolidare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione per influenzare le decisioni circa le esigenze di istruzione, programmi di studio e finanziamenti

ObiettiviAttivitàResultsPartnerInfo & contatti

  • Migliorare i metodi di valutazione dei conseguimenti dell’istruzione consentendo di giudicare correttamente la qualità del sistema di gestione della formazione circa contenuti e risorse in uso
  • Rafforzare il ruolo e caratteristiche della valutazione che rispecchia la qualità di istruzione, curricula e i programmi di finanziamento del sistema educativo
  • Rafforzare e potenziare MoES, il MOF, enti locali, istituzioni coinvolte in diversi tipi di valutazione, le comunità locali e le organizzazioni della società civile a collaborare in modo più efficace verso un uso migliore e più efficiente dei risultati della valutazione e soddisfare quindi le esigenze d’apprendimento
  • Sostenere gli attori coinvolti circa modalità e strumenti per un uso efficiente delle risorse e far fronte alle carenze emerse e le esigenze di miglioramento della valutazione dell’istruzione a livello nazionale

  • Valutazione degli studenti a livello nazionale insieme al Ministero della Pubblica Istruzione, gli Istituti di test e valutazione autorizzati ed i Development Partners coinvolti, che procederanno a compilazione, sviluppo e analisi di una vasta gamma di dati ed informazioni e quindi individuare problemi comuni e considerare le varie opzioni politiche
  • Agevolare i negoziati tra enti governativi, enti locali, società accademica, enti scolastici regionali e organizzazioni della società civile circa le linee comuni di azione per affrontare le sfide attuali o emergenti: sistema di valutazione, efficacia spesa di bilancio e condivisione delle conoscenze con tutti gli attori della comunità educativa
  • Consulenza agli attori coinvolti su metodi e risorse per poter tradurre le carenze ed esigenze rivelate in decisioni politiche a livello nazionale e, attraverso l’acquisizione di nuove competenze tecniche, contribuire a sviluppare la capacità nazionale

  • Migliorata istruzione, offerta curriculare e tipologie di finanziamento in risposta ai risultati di valutazione
  • Rafforzato il processo decisionale partecipativo attraverso la piattaforma di dialogo operativa tra gli organi di governo, le autorità locali, le istituzioni coinvolte in diversi tipi di valutazione, le comunità locali e le organizzazioni della società civile
  • Fornita consulenza politica sulla base delle migliori pratiche e conoscenze applicabili per il contesto politico specifico del Paese

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • ZELENIY ALYANS (Kyrgyz Republic)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2019

DG di riferimento: DG DEVCO, EU Delegation to the Kyrgyz Republic – EuropeAid, Asia & Central Asia: Action Grant

Contatto: CESIE: luisa.ardizzone@cesie.org


A.T.H.E.N.A. – Addressing Training to SPOC as Hub of a European Network of law enforcement Agencies

A.T.H.E.N.A. – Addressing Training to SPOC as Hub of a European Network of law enforcement Agencies

A.T.H.E.N.A. – Addressing Training to SPOC as Hub of a European Network of law enforcement Agencies

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnersInfo & contatti

  • Offrire una formazione completa sui diversi canali di comunicazione di polizia dell’UE e dei meccanismi comunitari di scambio di informazioni e strumenti
  • Scambiare buone pratiche circa il funzionamento dei singoli punti di contatto operativo (SPOC), e/o stabilire un formato dei contatti regolari dei capi e del personale SPOC, concentrandosi sulle esigenze e le attività di formazione
  • Identificare i requisiti del flusso di lavoro comuni per gli SPOC negli Stati membri e sviluppare di linee guida come base della formazione per personale SPOC

  • Sviluppo di un efficace coordinamento della formazione sullo scambio di informazioni di polizia per il personale SPOC e rilevanti stakeholders
  • Attuazione di campagne di sensibilizzazione sulle attività SPOC
  • Promozione di una cultura comune dell’ applicazione della legge e la creazione di una rete proattiva consolidata dei capi e del personale SPOC
  • Creazione di un archivio di buone pratiche in materia di formazione sullo scambio di informazioni UE sull’applicazione della legge, tenendo conto dei rispettivi curricula e dei risultati delle iniziative correlate esistenti
  • Creazione di una Rete europea di capi e personale SPOC

  • Manuale nazionale di qualità per la cooperazione internazionale di polizia
  • Piattaforma di formazione SPOC (di moduli di apprendimento, webinars, sostegno educatori)
  • SPOC Roadshow, seminari locali per la raccolta d’interesse per le attività SPOC a favore degli ufficiali di campo
  • Visite di studio tra paesi associati UE e l’UE, workshop sui risultati delle visite di studio, incontri per la discussione riguardante gli strumenti di formazione SPOC proposti, strategia di formazione – moduli inclusi

  • Coordinatore: Ministero dell’Interno – Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip) (Italia)
  • State Police Latvia (Lettonia)
  • General Inspectorate of Romanian Police (Romania)
  • The Malta Police Force (Malta)
  • Ministry of Interior – International Operational Cooperation (Bulgaria)
  • Ministry of Interior – Deputy State Secretariat for EU and International Relations (Ungheria)
  • Belgian Federal Police (Belgio)
  • Southeast European Law Enforcement Center – SELEC (Romania)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/11/2016    30/04/2019

DG di riferimento: DG HOME, Fondo Sicurezza interna – Polizia, Formazione per l’applicazione della legge [HOME/2015/ISFP/AG/LETX]

Contatto: CESIE athena@cesie.org


YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sostenere gli Stati membri dell’UE, i comuni e le regioni nella realizzazione efficace delle riforme politiche nel campo della gioventù
  • Responsabilizzare i giovani attraverso l’acquisizione di competenze e conoscenze fondamentali, incoraggiando ad un impegno attivo e partecipato in materia di politica della gioventù nell’UE
  • Fornire una conoscenza approfondita dei bisogni percepiti dai giovani europei rispetto all’apprendimento, l’insegnamento, la formazione, il lavoro giovanile, metodologie e strumenti efficaci che possono permettere ai responsabili politici di sviluppare iniziative in linea con le esigenze raccolte dal gruppo di riferimento

  • Attuazione del processo di benchmarking utilizzando tecnologie innovative, per istituire un pannello di dati e una panoramica dei risultati ottenuti dalle recenti politiche dell’UE in materia di gioventù
  • Selezione di una serie di indicatori per misurare il rendimento degli enti locali nell’attuazione delle politiche giovanili e promuovere quindi lo scambio di buone pratiche
  • Produzione di un e-tool per colmare il divario tra i giovani e le istituzioni, raccogliendo dati sui bisogni percepiti dai giovani in settori politici chiave e proponendo linee guida per sostenere le istituzioni pubbliche nel rispondere ai bisogni espressi
  • L’effettiva attuazione politica delle linee guida fornite da “YouthMetre”

  • Strumento online per la raccolta dati dei giovani
  • Relazione sui bisogni dei giovani europei rispetto all’apprendimento, l’insegnamento, la formazione, il lavoro giovanile
  • Relazione sul processo di Benchmarking
  • Relazione sulle Buone Pratiche
  • Pannello di dati e panoramica dei risultati politici dell’UE in materia di gioventù
  • Set di indicatori per misurare il rendimento dei settori politici giovanili
  • Linee Guida YouthMetre, rivolto ai responsabili dell’attuazione delle politiche giovanili

  • Coordinatore: EUROGEO – European Association of Geographers (Belgio)
  • UNIVERSIDAD DE ZARAGOZA (Spagna)
  • EYP – European Youth Press – network of young media makers e.V. (Germania)
  • ALDA – European Association for Local Democracy (Francia)
  • ARS for Progress (Belgio)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/12/2015 – 31/05/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action (KA3): Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Projects – GIOVENTU’

Contatto: CESIE: alisa.harlamova@cesie.org


VIRTUS – Istruzione e formazione professionale Virtuale

VIRTUS – Istruzione e formazione professionale Virtuale

VIRTUS – Istruzione e formazione professionale Virtuale

ObiettiviAttivitàResultsPartnerInfo e contatti

  • Rendere la formazione professionale virtuale prevalente per l’utilizzo di massa, certificando i risultati dell’apprendimento modulare in Europa e oltre
  • Espletare le potenzialità della FIP nel sostenere la creazione di posti di lavoro e accrescere produttività, competitività e innovazione; con particolare attenzione alla esigenze di abilità a sostegno dello sviluppo regionale
  • Fornire dati concreti per le iniziative politiche che promuovano l’istruzione e formazione professionale virtuale, in conformità con la politica europea in materia di apprendimento degli adulti, istruzione e formazione professionale e del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione (ET2020)
  • Lanciare un’infrastruttura virtuale di istituti di istruzione e formazione per l’educazione degli adulti e promuovere le opportunità di apprendimento certificate a struttura modulare, le Organizzazioni Virtuali (VO)

  • Istituzione di un centro virtuale e innovativo di istruzione e formazione professionale, opportunamente progettato per fornire corsi modulari certificati sui Modular Employable Skills (MES), corrispondente ad una vasta gamma di priorità quali il potenziale di crescita regionale e/o ristrutturazione aziendale
  • Sviluppo di materiale di formazione e contenuti digitali
  • Testing pilota dei corsi modulari attraverso il Centro di Istruzione e Formazione Professionale Virtuale VIRTUS
  • Convalida delle conoscenze acquisite sulla base dei principi ECVET

  • Relazione sull’Analisi dei bisogni
  • Relazione sullo Stato dell’arte delle VO nell’istruzione e nella formazione
  • Centro e comunità virtuale di Istruzione e Formazione Professionale Virtuale VIRTUS
  • Corsi modulari VIRTUS: Turismo e servizi all’accoglienza turistica | Imprenditoria Sociale
  • Raccomandazioni politiche VIRTUS

  • Coordinatore: EUROTRAINING Educational Organisation (Grecia)
  • European Progress (Grecia)
  • BEST Institute für berufsbezogene Weiterbildung und Personaltraining GmbH (Austria)
  • IFI – Instituto de Formación Integral, S.L.U (Spagna)
  • ECQA – European Certification and Qualification Association (Austria)
  • RTWH Rheinisch -Westfälische Technische Hochschule Aachen (Germania)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/12/2015 – 31/05/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action (KA3): Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Projects

Contatto: CESIE: irene.pizzo@cesie.org


WECE – We All Count Europe

WECE – We All Count Europe

WECE – We All Count Europe

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Aumentare l’efficacia politica all’interno delle comunità locali, fornendo una formazione ai responsabili decisionali sul come promuovere la partecipazione e su come affrontare eventuali rischi legati alle discussioni on-line, e per i giovani – con particolare attenzione ai giovani a rischio di esclusione – su come partecipare alla vita democratica delle loro città
  • Stimolare la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica

  • Formazione per insegnare ai giovani a partecipare alla vita democratica attuando il tentativo di ridurre il divario digitale e aumentare in proporzione la gestione efficace di più input all’interno di strumenti online di e-partecipazione
  • Creazione di strumenti di e-partecipazione come base per l’esperienza di vita democratica, inoltre gli eventi in presenza saranno altrettanto importanti
  • Coinvolgimento della classe politica attraverso il dialogo con responsabili decisionali attraverso lo strumento di e-partecipazione

  • Strumento di e-partecipazione (raggiungendo il livello politico/responsabili decisionali)
  • Raccolta dati di partecipazione on-line e indagini rappresentative per valutare gli effetti della formazione rispetto all’atteggiamento politico dei cittadini
  • Raccomandazioni del partner accademico da attuare e testare

  • Coordinatore: Chair of Political Methodology, University of Konstanz (Germania)
  • Kuorum Social S.L. (Spagna)
  • Verein Multikulturell (Austria)
  • Socialiniu inovaciju fondas (Lituania)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/11/2015 – 30/10/2017

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action (KA3): Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Projects

Contatto: CESIE: silvia.ciaperoni@cesie.org

we-europe.org