SAFER – Systematic Approaches for Equality of gendeR

SAFER – Systematic Approaches for Equality of gendeR

Obiettivi Prevenire, denunciare e combattere la violenza di genere contro i minori e promuovere l’adozione di un approccio educativo coerente che aiuti gli allievi ad acquisire competenze per la vita, ad imparare ad instaurare relazioni sane, ad adottare e difendere...
SHANARANI

SHANARANI

Obiettivi Supportare gli operatori giovanili nel loro lavoro, adattando e promuovendo buone pratiche sulle questioni di genere e la prevenzione di stereotipi di genere. Aumentare la partecipazione e l’interesse dei giovani, sviluppando metodologie innovative e...
CONVEY – Combattere la violenza e le molestie sessuali: coinvolgere i giovani nelle scuole nell’educazione digitale sugli stereotipi di genere

CONVEY – Combattere la violenza e le molestie sessuali: coinvolgere i giovani nelle scuole nell’educazione digitale sugli stereotipi di genere

CONVEY – Combattere la violenza e le molestie sessuali: coinvolgere i giovani nelle scuole nell’educazione digitale sugli stereotipi di genere

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sviluppare approcci di educazione alla pari e alla presa di consapevolezza rispetto la violenza sessuale e le molestie contro le donne, formando i giovani sugli effetti degli stereotipi di genere e della sessualizzazione nei media digitali
  • Educare e contribuire al cambiamento comportamentale dei giovani nel campo della violenza sessuale, delle molestie e degli stereotipi di genere sviluppando un gioco educativo di simulazione e un programma pilota creativo su eguaglianza di genere, educazione sessuale ed alfabetizzazione digitale critica sui media
  • Incoraggiare il rispetto dei diritti e della dignità delle donne nelle scuole attraverso un programma di formazione per gli insegnanti circa la prevenzione degli stereotipi di genere e sulla sessualizzazione nella società digitale

  • Coinvolgimento di giovani tra i 14 e i 18 anni come consulenti alla pari per fornire input e feedback per lo sviluppo del gioco di simulazione online CONVEY
  • Creazione di un gruppo di consulenza di esperti adulti che integri conoscenza ed esperienze professionali esterne durante l’attuazione delle attività progettuali
  • Creazione di un gioco di simulazione online (e materiale formativo correlato) come strumento educativo per la presa di consapevolezza e la prevenzione contro la violenza e le molestie sessuali
  • Organizzazione di workshop per insegnanti ed educatori per fornire conoscenze e strumenti per garantire formatori capaci di approcci innovativi sulle questioni trattate dal progetto
  • Sviluppo di una campagna contro la violenza e le molestie sessuali 

  • Video testimonianze sulle conseguenze delle molestie e delle violenze sessuali vissute da donne e ragazze
  • Gioco CONVEY di simulazione e manuale d’applicazione
  • Programma Pilota CONVEY: workshop e kit di formazione per insegnanti; workshop locali con i giovani
  • Raccomandazioni sulla linea politica rivolte soprattutto a stakeholder chiave in ambito educativo
  • Rapporto di ricerca sugli effetti di CONVEY sul cambiamento comportamentale dei giovani coinvolti
  • Seminari locali e conferenza transnazionale finale
  • Campagna CONVEY di Consapevolezza Sociale contro la violenza sessuale e le molestie

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Gender Alternatives Foundation (Bulgaria)
  • “Hope For Children” UNCRC Policy Center (Cipro)
  • The Smile of the Child (Grecia)
  • Sexual Violence Centre Cork (Irlanda)
  • Westminster City Council (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 28/02/2019

DG di riferimento: DG JUST – Diritti, uguaglianza e cittadinanza (2014-2020) – progetti transnazionali per combattere le molestie sessuali e la violenza sessuale nei confronti delle donne e delle ragazze

Contatto: CESIE: noemi.deluca@cesie.org

www.conveyproject.eu


BODI – Diversità culturale, corpo, genere, salute nell’istruzione dei bambini

BODI – Diversità culturale, corpo, genere, salute nell’istruzione dei bambini

BODI – Diversità culturale, corpo, genere, salute nell’istruzione dei bambini

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Contribuire allo sviluppo delle politiche e delle pratiche dell’istruzione sull’educazione interculturale, di genere e di inclusione dei bambini e genitori appartenenti alle minoranze culturali
  • Contribuire allo sviluppo delle competenze di insegnanti, personale amministrativo e dirigenti scolastici e all’elaborazione di nuovi strumenti per:
  1. La comprensione delle differenze culturali che hanno un impatto sulle prime fasi della scolarizzazione dei bambini
  2. Approcciarsi ai temi di diversità culturale, di genere e di salute con i bambini
  3. Coinvolgere i genitori (di origine migrante o meno) ed avviarli ad un dialogo su temi sensibili quali le differenze culturali, di genere, del corpo, e della salute
  • Contribuire a migliorare la capacità delle scuole di relazionarsi con la diversità culturale, per assicurare ai bambini e ai genitori con diversa origine culturale di non essere esclusi e per sostenere la partecipazione dei bambini in una società interculturale tollerante nei confronti della diversità di genere e della disabilità

  • Organizzazione di un workshop di formazione transnazionale per lo staff di progetto sulla metodologia interculturale dei critical incidents
  • Creazione di un manuale e una raccolta di strumenti di attività pratiche basate sul metodo dei critical incidents, la pedagogia del teatro, la pedagogia non-formale e interculturale
  • Realizzazione di un corso online di formazione per insegnanti
  • Formazione e trasferimento del metodo critical incidents a 75 insegnanti della scuola dell’infanzia
  • Sperimentazione delle attività incluse nel manuale e nella raccolta di strumenti pratici con i bambini delle scuole locali

  • Antologia di pratiche scolastiche sulla diversità culturale basata su una ricerca documentale e l’identificazione di buone pratiche nei paesi partecipanti
  • Antologia sulla diversità culturale basata sull’approccio dei critical incidents e dell’antropologia culturale
  • Antologia per l’inclusione dei genitori basata sull’analisi delle buone pratiche, identificazione degli elementi chiave attraverso interviste, e proposta di attività basate sulla pedagogia interculturale
  • Manuale e raccolta di strumenti di attività pratiche per lavorare con i bambini
  • Corso di formazione online per insegnanti della scuola dell’infanzia
  • Conferenza e formazione internazionale

  • Coordinatore: Elan Interculturel (Francia)
  • Cyprus Pedagogical Institute (Cipro)
  • Kindervilla (Austria)
  • La Xixa Teatre (Spagna)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2015 – 31/08/2015

DG di riferimento: DG EAC, Educazione e Formazione, Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariati Strategici nel settore scolastico

Contatto: CESIE: noemi.deluca@cesie.org

www.bodi-project.eu


EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Promuovere la cooperazione e lo scambio di esperienze e buone pratiche nel campo dell’empowerment delle giovani donne e dell’educazione non-formale
  • Creare un Network transnazionale di donne nel campo della mobilità per l’apprendimento non formale
  • Migliorare la mobilità di giovani ed animatori socioeducativi e il loro accesso al mondo del lavoro
  • Aumentare la comprensione delle giovani donne al dialogo e diversità interculturale
  • Migliorare la qualità e il riconoscimento dell’apprendimento non formale attraverso lo sviluppo di programmi educativi nel campo dei media e di nuovi metodi didattici non formali

  • Attività di ricerca a livello locale sulle esigenze delle giovani donne e la creazione di una relazione strategica sullo stato della parità di genere nei paesi partner
  • Campagna di sensibilizzazione sull’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne in ogni paese partner
  • Organizzazione seminario nazionale sulle donne e i multimedia/TIC in ogni paese partner
  • Organizzazione corso di formazione giovanile internazionale sui media, comunicazione ed uguaglianza di genere, Slovenia
  • Opportunità di visite studio in ogni paese partner
  • Esperienze di Servizio Volontario Europeo (SVE) di breve durata in Kenya ed Italia

  • Linee guida sullo SVE e la mobilità giovanile delle donne
  • Relazioni sui risultati raggiunti attraverso le attività locali svolte

  • Coordinatore: KID PiNA (Slovenia)
  • De Lindenberg (Paesi Bassi)
  • TYCEN – Tanzania Youth Cultural Exchange Network (Tanzania)
  • CAPEC – Cameroon Association for the Protection and Education of the Child (Cameroon)
  • KYDA – Kenya Voluntary Development Association (Kenya)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/02/2015 – 30/07/2016

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+, Azione Chiave 2 – Sviluppo delle capacità nel settore della gioventù

Contatto: CESIE: giuseppe.lafarina@cesie.org


MER – Mediterranean for gender Equality and Rights

MER – Mediterranean for gender Equality and Rights

MER – Mediterranean for gender Equality and Rights

ObiettiviAttivitàPartnerInfo e contatti

  • Fornire nuovi strumenti e competenze utili a favorire l’inclusione sociale dei giovani emarginati a causa di questioni sessuali
  • Promuovere la cooperazione EUROMED nel settore giovanile
  • Valorizzare i diritti di cittadinanza attiva ed europea attraverso il dialogo interculturale

  • Corso di formazione caratterizzato da una metodologia di apprendimento non formale. Le attività comprendono: attività di gruppo, laboratori artistici, eventi interculturali, dibattiti, scambi di buone pratiche

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • BGRF – Bulgarian Gender Research Foundation (Bulgaria)
  • AA – Amel Association International (Libano)
  • AFPDM – Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento do Montijo (Portogallo)
  • AUJEA – Association Union Jeunesse Euromed Algerie (Algeria)
  • BEIT-ARIEL – Beit-Ariel Science Center for Youth (Israele)
  • BNHRE – Bulgarian Network for Human Rights Education (Bulgaria)
  • Vocational Training Centre Of National Status – EUROPROGRESS (Grecia)
  • GEMS – International Educational Centre (Repubblica Ceca)
  • HOT – Haus der offenen Tür Sinzig (Germania)
  • IO – Inside Out (Regno Unito)
  • La Volonté – Association « La Volonté » pour le développement de Metline (Tunisia)
  • LE – Lam Echaml (Tunisia)
  • LOLST – Leaders of Life for Sustainable Development (Giordania)
  • PiNA – Kulturno izobraževalno društvo PiNA (Slovenia)
  • PISTES – Pistes Solidaires (Francia)
  • YPCSD – Young Partners for Civil Society Development Association (Romania)
  • YFA – Youth Future Association (Territori Occupati Palestina)
  • MURCIA-YS – Murcia City Council – Youth Service (Spagna)
  • WASEELA – Waseela for training and development (Egitto)
  • APPPE-GHARADAIA – Association Pour la Preservation du patrimoine et la Protection (Algeria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/03/2014 – 28/02/2015

DG di riferimento: DG EAC, Programma Gioventù in Azione – 3.1 Cooperazione con i paesi limitrofi all’Unione Europea

Contatto: CESIE: training@cesie.org