Argomento

Target

My Idea, My Future – Furthering social entrepreneurship in rural area

My Idea, My Future – Furthering social entrepreneurship in rural area

Topic: , , ,
Target: , ,

My Idea, My Future – Furthering social entrepreneurship in rural area

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Migliorare la situazione sociale ed economica dei giovani nelle zone rurali
  • Promuovere l’innovativo modello della cosiddetta Living Lab, una struttura di tutoraggio non-formale e l’utilizzo di tecnologie moderne con lo scopo di informare ed educare in termini di imprenditorialità sociale e l’individuazione e lo sfruttamento del potenziale nelle aree rurali
  • Incoraggiare i giovani a sviluppare idee imprenditoriali e sostenerli nei primi passi verso l’imprenditoria sociale
  • Sviluppare nuove opportunità di lavoro per l’integrazione sociale e il reinserimento professionale delle persone più vulnerabili nel mercato del lavoro

  • Creazione del Living Lab che ospita diversi laboratori ed eventi: un luogo per i giovani, adatto per il lavoro di squadra e/o individuale, incontri, gruppi di discussione e simili
  • Organizzazione di diversi eventi non-formali in materia di imprenditorialità e relativo sviluppo delle zone rurali, che possono offrire nuove conoscenze e motivazione per l’impegno socio-imprenditoriale
  • Organizzazione del “Festival Internazionale dell’Imprenditoria Sociale”. Il festival riunisce rappresentanti delle autorità locali, nazionali ed internazionali (provenienti dai paesi partner), imprenditori, imprenditori sociali, rappresentanti dei servizi per l’impiego, agenzie di sviluppo e al pubblico interessato, soprattutto i giovani

  • My Idea, My Future: il Manuale
  • My Idea, My Future: Applicazione mobile
  • My Idea, My Future: Living Lab (laboratori ed eventi)
  • Festival Internazionale dell’Imprenditoria Sociale (Conferenza e Marcato delle Idee)

  • Coordinatore: RIS (Slovenia)
  • Die Berater Unternehmensberatungs GmbH (Austria)
  • ADICE Association pour le Developpement des Initiatives Citoyennes et Europeennes (Francia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 08/05/2017 – 07/05/2018

DG di riferimento: DG EAC, Educazione e Formazione, Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariati strategici nel settore della gioventù

Contatto: CESIE: rita.quisillo@cesie.org


ARISE – Appetite for Enterprise

ARISE – Appetite for Enterprise

Topic: , , ,
Target: , ,

ARISE – Appetite for Enterprise

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Favorire la messa in rete, la conoscenza, la condivisione di esperienze di operatori sociali, formatori, mediatori interculturali e stakeholder per sostenere l’integrazione delle donne migranti e il loro accesso al mondo del lavoro nonché lo sviluppo di iniziative imprenditoriali
  • Promuovere le capacità imprenditoriali delle donne migranti attraverso lo sviluppo e la valorizzazione di conoscenze e competenze utili all’avvio di attività generatrici di reddito legate al cibo
  • Stimolare lo sviluppo e l’implementazione di idee imprenditoriali innovative economicamente sostenibili legate al cibo come mezzo per promuovere il mutuo apprendimento e l’interscambio tra la cultura delle donne migranti e quella delle comunità di accoglienza
  • Favorire il dialogo interculturale e la cultura delle comunità di accoglienza nei paesi partner per ridurre l’esclusione sociale dei migranti e contribuire a una loro migliore integrazione

  • Ricerca donne migranti su aspetti sociali, economici, esigenze di apprendimento, analisi del clima aziendale e presupposti per la creazione di imprese legate al cibo
  • Organizzazione di un corso di formazione internazionale per 18 lavoratori / formatori / mediatori sociali interculturali
  • Implementazione di 20 workshop locali per 12-15 donne migranti per Paese su: (i) sviluppo di softskill e competenze; (ii) formazione imprenditoriale, cultura imprenditoriale, educazione imprenditoriale; (iii) visite a imprese di migranti e incontri con imprenditori di successo
  • Eventi locali condotti dalle donne migranti coinvolte, compresa la creazione di video promozionali sulle idee di business sviluppate
  • Produzione di un kit di strumenti per la promozione di idee imprenditoriali innovative economicamente sostenibili e iniziative culturali legate al cibo, il toolkit “Appetite for Enterprise”

  • Rapporto di ricerca riguardante (i) Valutazione dei bisogni sociali, economici e di apprendimento delle donne migranti, (ii) Analisi del clima aziendale per la creazione di imprese legate al cibo per le donne migranti – sfide e opportunità
  • Focus group, workshop locali e Corso di formazione internazionale
  • Rete informale tra organizzazioni che si occupano di migranti, operatori sociali, formatori, mediatori interculturali, parti sociali, stakeholder, e imprenditori immigrati
  • Toolkit “Appetite For ENTERPRISE”

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Four Elements (Grecia)
  • Verein Niedersächsischer Bildungsinitiativen e.V. (Germania)
  • Elan Interculturel (Francia)
  • Verein Multikulturell (Austria)
  • Folkuniversitetet, Stiftelsen kursverksamheten vid Uppsala Universitet (Svezia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/02/2017 – 31/01/2019

DG di riferimento:  DG Home Affairs – Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF), Priorità 1: favorire l’integrazione delle donne migranti

Contatto: CESIE: stefania.zanna@cesie.org


ASAP – Anticipatory Skills for Adapting the Publishing sector

ASAP – Anticipatory Skills for Adapting the Publishing sector

Topic: , , ,
Target: ,

ASAP – Anticipatory Skills for Adapting the Publishing sector

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Accrescere la consapevolezza del ruolo del settore editoriale nella cultura e identità europea e rafforzare quindi il ruolo della piccola e media editoria anche a livello regionale
  • Creare competenze professionali con i requisiti necessari per accompagnare il passaggio effettivo all’editoria digitale, ed inerenti ai risultati di apprendimento in maniera anticipatoria e non reattiva
  • Coinvolgere tutti i soggetti facente parte della filiera editoriale, dalla produzione alla distribuzione, sfruttando le potenzialità della formazione professionale per la creazione di crescita e occupazione
  • Promuovere l’applicazione dei quadri EQAVET e ECVET/EQF che assicurano qualità e una migliore trasferibilità dei risultati

  • Implementazione di un programma di formazione innovativo che integra metodi di apprendimento interattivi (piattaforma MOOC) e quelli apprendimento basato sul lavoro (WBL)
  • Sviluppo di un curriculum di formazione professionale orientato ai risultati che risponda a specifiche carenze di competenze nel mercato del lavoro dell’editoria
  • Testing del programma congiunto di formazione professionale che fornisce l’opportunità a dipendenti, – ma anche disoccupati, lavoratori autonomi, dipendenti con bassa qualifica e giovani studenti di formazione professionale – di aggiornare le proprie abilità e conoscenze professionali e quindi coprire il gap relativo alla mancanza di competenze specifiche relative alle aree della filiera editoriale come conseguenza della “rivoluzione digitale”

  • Analisi dello status quo circa le prospettive strategiche del settore editoriale
  • Relazione di sintesi: mappatura delle competenze e valutazione dell’analisi dei bisogni nel settore dell’editoria
  • Guida sull’applicazione del quadro EQF/ECVET nel settore editoriale e stabilire i principi di garanzia della qualità di EQAVET
  • Programma di formazione ASAP: descrizione delle metodologie e strumenti applicate
  • Manuale del programma ASAP, per Formatori e Discent

  • Coordinator: Fondazione Hallgarten Franchetti – Centro Studi Villa Montesca (Italia)
  • AFAPP – Aassociazione fra gli artigiani provincia di Perugia – Confartigianato imprese Perugia (Italia)
  • AIE – Associazione Italiana Editori (Italia)
  • Giunti O.S. Organizzazioni Speciali (Italia)
  • The Publishers Association (Regno Unito)
  • Capacity London (Regno Unito)
  • P.O.E.V. National Federation Of Publishers & Booksellers (Grecia)
  • EUROTRAINING Educational Organization (Grecia)
  • EOPPEP National Organisation for Certification and Vocational Guidance (Grecia)
  • CEPYME Confederación Española de la Pequeña y Mediana Empresa (Spagna)
  • CECE – Confederación Española de Centros de Enseñanza (Spagna)
  • FEP-FEE Fédération des Editeurs Européens FEE ASBL (Belgio)
  • CESIE (Italia)

Date di realizzazione progetto: 01/11/2016 – 31/10/2019

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+, Azione Chiave 2, Alleanze delle abilità settoriali

Contattoalessandra.cannizzo@cesie.org


Volunteer Validation – An investment in own profession future

Volunteer Validation – An investment in own profession future

Topic: , , ,
Target: , ,

Volunteer Validation – An investment in own profession future

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Accrescere la consapevolezza tra i giovani circa i benefici del volontariato per il loro sviluppo personale, e migliorare le competenze nel promuoversi ai datori di lavoro e altre parti interessate su punti di forza e conoscenze apprese durante il percorso di apprendimento informale
  • Accrescere la consapevolezza dei datori di lavoro sul volontariato come strumento per lo sviluppo delle competenze trasversali, le competenze chiave e le prestazioni di apprendimento informale
  • Introdurre sistemi per il riconoscimento delle competenze acquisite attraverso il volontariato – creazione piattaforma elettronica, raccomandazioni, libro di esperienze del volontario
  • Sviluppare attitudini e competenze imprenditoriali nei giovani

  • Sviluppo del corso di formazione internazionale per volontari volto a sviluppare attitudini e competenze imprenditoriali nei giovani
  • Studi socio-psicologici: interviste approfondite, focus group, analisi ed elaborazione di metodi statistici
  • Ricerca, adattamento ed attuazione di strumenti di validazione delle competenze da volontariato e creazione della Volunteer Validation – Piattaforma digitale
  • Visite di studio delle buone pratiche individuate in Spagna e nei Paesi Bassi

  • Relazioni di studi Socio-psicologici
  • 5 giorni di formazione internazionale in Romania per giovani volontari “Entrepreneur as a discoverer”
  • Forum Internazionale e workshop con la partecipazione di professionisti nel campo della gestione delle
    risorse umane, per conoscere e discutere l’attuazione della validazione delle competenze acquisite attraverso il
    volontariato e l’apprendimento informale nella selezione e sviluppo del personale
  • Strumenti di validazione per competenze da volontariato

  • Coordinatore: NAVA – National Alliance for Volunteer Action (Bulgaria)
  • Asociatia Pro Vobis – Centrul National de Resurse pentru Voluntariat (Romania)
  • Industry Watch Group LLC (Bulgaria)
  • EDOS Foundation (Paesi Bassi)
  • Consejo de la Juventud de España (Spagna)
  • BAMP – Bulgarian Association for People Management (Bulgaria)
  • Sofiiski Universitet Sveti Kliment Ohridski (Bulgaria)
  • CESIE (Italia)

Date di realizzazione progetto: 10/10/2016 – 09/10/2018

DG di rifermento: DG EAC, Educazione e Formazione, Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per
l’innovazione e lo scambio di buone pratiche –Partenariati strategici nel settore della gioventù

Contato: CESIE: julia.isasi@cesie.org


REST – Refugee Employment Support and Training

REST – Refugee Employment Support and Training

Topic: , , ,
Target: , ,

REST – Refugee Employment Support and Training

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Contribuire alla gestione efficace dei flussi migratori, all’attuazione, al rafforzamento e allo sviluppo di un approccio comune dell’Unione circa l’asilo e l’immigrazione
  • Integrare i rifugiati nel mercato del lavoro, considerando che i datori di lavoro europei hanno bisogno di sostegno pratico e diretto per rispondere alle incertezze legate allo status legale, sociale e lavorativo, nonché alle questioni interculturali e psico-sociali dei rifugiati
  • Preparare i datori di lavoro all’integrazione dei rifugiati il cui status giuridico è stato ufficialmente chiarito e hanno quindi il permesso lavorativo
  • Implementare iniziative concrete che mirano ad agevolare l’accesso al lavoro dei migranti

  • Attività di ricerca, sondaggi on-line e interviste qualitative per le esigenze concrete di formazione e di supporto del personale chiave
  • Sviluppo di un corso formativo organizzato in moduli, combinato con un programma di insegnamento destinato alle persone responsabili all’interno delle aziende
  • Coinvolgimento di almeno 50 piccole e medie imprese (PMI) in ogni paese partner
  • Moduli e corsi formativi in presenza, esercitazioni pratiche e tramite la piattaforma online REST
  • Divulgazione strategia REST per stabilire messaggi chiave, l’utilizzo e lo sfruttamento futuro

  • Metodologia REST di convalida Livello_5 e sistema di validazione delle competenze
  • REST e-Platform: materiali d’apprendimento e d’insegnamento (corsi locali ed europei) e REST Community Space
  • Formazione REST adattato alle esigenze dei responsabili delle PMI
  • Manuale REST e Buone Pratiche

  • Coordinatore: Landkreis Kassel (Germania)
  • Die Berater Unternehmensberatungs GmbH (Austria)
  • Blinc e.g. (Germania)
  • ADICE – Association pour le développement des initiatives citoyennes et européennes (Francia)
  • FOUR ELEMENTS (Grecia)
  • Catro (Bulgaria)
  • Syrian Forum Austria (Austria)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2016 – 30/09/2018

DG di riferimento: DG Home Affairs – Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF)

Contatto: CESIE: rita.quisillo@cesie.org


COPE – Connection Opportunities for People in Europe

COPE – Connection Opportunities for People in Europe

Topic: , , ,
Target: , ,

COPE – Connection Opportunities for People in Europe

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere i valori dell’Unione Europea, la diversità, l’inclusione sociale, il dialogo interculturale e sociale
  • Combattere l’inattività lavorativa, educativa e formativa a lungo termine (in quanto causa di suicidio, depressione e problemi della salute mentale) e fornire soluzioni
  • Mettere in connessione i giovani europei con i beneficiari del programma Erasmus+ per condividere buone pratiche e discutere le opportunità proposte
  • Accrescere la partecipazione dei giovani a livello locale e per ampliare l’occupabilità e le competenze sociali
  • Mettere in connessione i giovani, i centri per l’impiego e le organizzazioni di invio e accoglienza Erasmus+
  • Motivare i giovani a partecipare a progetti di mobilità per ridurre i timori legati alla mobilità

  • Creazione di una piattaforma online che raccolga tutti gli strumenti creati e dia opportunità di connessione e condivisione di buone pratiche e informazioni pratiche, come anche per sviluppare i loro network personali e tenersi in contatto con le persone a conclusione dell’esperienza di mobilità
  • Azioni di promozione dell’UE e delle borse di mobilità europee e internazionali, rendendo l’Unione europea e la mobilità comprensibile a tutti
  • Sviluppo di una Guida per giovani che sia di supporto alla preparazione dei progetti: informazioni pratiche (es. come ottenere la Carta di Assicurazione Sanitaria Europea), il ciclo di vita di un progetto di mobilità e una lista di link e risorse online gratuite (grammatiche, libri, video, vocabolari) per apprendere e migliorare le loro competenze linguistiche
  • Produzione materiali di formazione online per migliorare le competenze trasversali e sostenerne l’acquisizione (documenti, link utili per la preparazione alla partenza)

  • COPE Piattaforma Online per la Gioventù – OPY
  • Mobility Manual: Guida di preparazione ai progetti di mobilità
  • COPE Training Kit: accrescere competenze trasversali di base e le competenze di occupabilità in qualsiasi contesto lavorativo
  • Numerosi eventi di moltiplicazione della conoscenza in tutti i paesi partecipanti

  • Coordinatore: CCW – Training Academy Ltd (Regno Unito)
  • ADICE Association Pour Le Developpement Des Initiatives Citoyennes Et Europeennes (Francia)
  • Europejskie Forum Mlodziezy Stowarzyszenie (Polonia)
  • SophieDelebarre Conseil (Francia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/07/2016 – 30/06/2018

DG di rifermento: DG EAC, Educazione e Formazione, Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariati strategici nel settore della gioventù

Contatto: CESIE: caroline.dickinson@cesie.org