VOICES – Voices of solidarity

VOICES – Voices of solidarity

Obiettivi Permettere ad artisti di differenti Paesi europei di lavorare insieme per sviluppare una performance congiunta che renda visibile la voce dei rifugiati e dei richiedenti asilo ed incoraggi processi d’integrazione attraverso un evento celebrativo/parata...
Tell Your Story

Tell Your Story

Obiettivi Motivare coloro che abbandonano prematuramente la scuola a rientrare nel percorso di apprendimento permanente e prevenire l’abbandono scolastico o della formazione Esplorare i fattori che prevengono i tassi di abbandono della scuola attraverso le storie e le...
GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso il gioco
  • Sviluppare programmi educativi pilota sulla cittadinanza interculturale attiva basati sull’approccio de “l’imparare giocando”, e fornire competenze e conoscenze ad educatori operanti sia nel campo dell’educazione formale che non-formale
  • Coinvolgere giovani ed educatori nello sviluppo di una nuova risorsa creativa (un gioco da tavolo) utilizzabile in ambienti giovanili al fine di promuovere i valori della tolleranza e della comprensione reciproca tra le diverse culture e tradizioni

  • Identificazione di alcune buone pratiche basate sul gioco come strumento interculturale
  • Corso di formazione online per educatori operanti nel campo dell’educazione formale, non-formale ed operatori giovanili sulla promozione dell’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso attività ludiche
  • 20 laboratori per testare il gioco da tavolo in scuole e/o centri giovanili coinvolgendo almeno 160 giovani
  • Sviluppo della versione finale del gioco da tavolo
  • Seminari di divulgazione a livello nazionale ed internazionale

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • ADICE – Association for the Development of Citizen and European Initiatives (Francia)
  • JUHOUD – Juhoud for community and Local Development (Autorità Palestinese)
  • WASEELA – Waseela for training and development (Egitto)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione del progetto: 01/09/2016 – 31/08/2017

Istituzione di riferimento: Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture – Educazione per la Cittadinanza Interculturale

Contatto: CESIE: letizia.portera@cesie.org

www.gameforeuromed.eu


Greentrepreneurship – Easier done than said

Greentrepreneurship – Easier done than said

Obiettivi Promuovere la cooperazione e lo scambio di esperienze e di buone pratiche nel campo della green economy Contribuire allo sviluppo della qualità dei sistemi di sostegno e delle capacità delle ONG che si occupano di giovani disoccupati e NEET Incrementare le...
WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Fornire agli operatori giovanili nuove conoscenze in merito ai concetti di “workability” e “flexicurity”, utili al loro target di lavoro – i giovani – così da supportarli per le attuali esigenze e le sfide del mercato
  • Promuovere e incoraggiare la loro flessibilità e abilità nel lavoro come una risposta alla disoccupazione giovanile e per il potenziamento dei giovani
  • Introdurre nuovi metodi creativi per raggiungere i giovani disoccupati al fine di aggiornarli con nuovi strumenti e dinamiche culturali, artistici e musicali
  • Aumentare la consapevolezza degli operatori giovanili sull’importanza della cultura, dell’arte e della musica, in quanto strumenti non-formali per il loro lavoro con i giovani e su come questi possono avere effetti nel lavoro di ogni giorno, oltre che nelle prospettive in campo lavorativo
  • Facilitare lo scambio di esperienze, tradizioni, buone pratiche e promuovere la cooperazione nel campo del lavoro creativo con i giovani attraverso la cultura, l’arte e la musica nei paesi dell’Unione europea

Dal 7 al 15 novembre 2015, 39 partecipanti (operatori giovanili, responsabili di progetto, consulenti giovanili e altri professionisti del settore) sono coinvolti nelle attività del Corso di Formazione per ispirare e allo stesso tempo fornire ai partecipanti strumenti e metodologie per aiutare giovani disoccupati ad affrontare le attuali sfide del mercato del lavoro attraverso un nuovo e innovativo modello che utilizza musica, teatro e arte come mezzo di promozione di nuove competenze e occupazione, stimolando partenariati creativi tra cultura e mercato del lavoro

  • WELFARE Relazione Pubblica

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Bulgarian Network for Human Rights Education (Bulgaria)
  • Udruga Veliki Mali Čovjek (Croazia)
  • mhtconsult ApS (Danimarca)
  • Kinonikes Sineteristikes Drastiriotites Efpathon Omadon EDRA (Grecia)
  • Biedriba “Pozitiva Doma” (Lettonia)
  • Association Out of standart (Lituania)
  • Rokiskio jaunimo organizaciju sajunga “Apvalus stalas” (Lituania)
  • Youth Forum Bitola (Macedonia)
  • overhalla commune (Norvegia)
  • Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento do Montijo (Portogallo)
  • Fundatia ACTIVITY pentru resurse umane si dezvoltare durabila (Romania)
  • Kulturno izobrazevalno drustvo PiNA (Slovenia)
  • Asociación Intercultural Europea – Go Europe (Spagna)
  • Ayuntamiento De Murcia (Spagna)
  • Kasif Genclik ve Spor Kulubu Dernegi (Turchia)
  • Dacorum Council for Voluntary Service (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/05/2015 – 01/05/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Activity 1: Mobility of youth workers [Paesi comunitari]

Contatto: CESIE: training@cesie.org


C.O.H.E.SION – Cultural bridges for Youth Employability and Inclusion

C.O.H.E.SION – Cultural bridges for Youth Employability and Inclusion

C.O.H.E.SION – Cultural bridges for Youth Employability and Inclusion

ObiettiviAttivitàPartnerInfo e contatti

  • Stimolare, all’interno del contesto europeo, la creatività e l’innovazione degli operatori giovanili rafforzandone le competenze nel loro contesto lavorativo e in particolare nel rapporto con i migranti
  • Migliorare la qualità dello youth work e dei servizi ad esso connessi
  • Promuovere l’uso di nuovi strumenti che combinino educazione non-formale, nuove tecnologie, arte e Pensiero Creativo per migliorare le capacità di accesso al mondo del lavoro dei giovani migranti e favorire la loro inclusione sociale
  • Accrescere la consapevolezza degli operatori giovanili sull’attuale situazione dei giovani migranti nei paesi europei, in particolare riguardo la loro inclusione e l’inserimento professionale
  • Informare sul nuovo programma Erasmus+ per il 2014/2020, con particolare attenzione ai progetti riguardanti i temi dell’inclusione attiva dei giovani e dei migranti

Dal 24 Maggio all’1 Giugno 2015, 34 partecipanti sono coinvolti in attività create per consentire agli youth workers di utilizzare nuove tecnologie, strumenti creativi e diverse forme d’espressione artistica al fine di potenziare l’occupazione e l’inclusione attiva dei migranti. Il corso di formazione COHESION mira inoltre a potenziare sviluppo professionale e personale degli operatori giovanili, migliorando le loro capacità e competenze interculturali, dando loro gli strumenti per creare campagne di sensibilizzazione per raggiungere il loro target d’azione. La metodologia seguita sarà basata principalmente sui principi dell’educazione non-formale (con l’organizzazione di 3 workshop paralleli: 1) Performance; 2) New Media; 3) Handmade Creative Thinking). Saranno organizzate anche sessioni teoriche che richiederanno la partecipazione attiva del gruppo

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • BNHRE – Bulgarian Network for Human Rights Education (Bulgaria)
  • CEI – Centre for European Initiatives Association (Bulgaria)
  • UDRUGA “Velikimaličovjek” (Croazia)
  • DCI – Ceská sekce DCI – Sdruzení zastáncu detskych práv (Republica Ceca)
  • Continuous Action (Estonia)
  • Divadlo bez domova (Slovacchia)
  • FLA-KULTUR (Francia)
  • Asociatia Tineri Parteneri Pentru Dezvoltarea Societatii Civile (Romania)
  • Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento do Montijo (Portogallo)
  • Fundacja “InnCrea” (Polonia)
  • INTER ALIA (Grecia)
  • Lidosk (Turchia)
  • Ayuntamiento De Murcia (Spagna)
  • Asocijacija NEL (Repubblica di Macedonia)
  • PINA (Slovenia)
  • Pr’Animação (Portogallo)
  • RJOS Apvalus stalas (Lituania)
  • Community Action Dacorum (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2015 – 31/12/2015

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Activity 1: Mobility of youth workers

Contatto: CESIE: training@cesie.org


ArtS – Skills for the creative economy

ArtS – Skills for the creative economy

Obiettivi Progettare e distribuire un programma di formazione professionale per artisti con basse qualifiche formali, disoccupati o liberi professionisti nelle aree di: artigianato, beni culturali, design, musica, arti visive, arti letterarie, arti performative...
Healthy Lifestyle for people living with disability

Healthy Lifestyle for people living with disability

Healthy Lifestyle for people living with disability

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Promuovere cibo sano per persone disabili
  • Promuovere attività sportive accessibili a persone diversamente abili
  • Incoraggiare la partecipazione delle persone disabili nei progetti europei

  • Visita di studio dei paesi partner, in particolare dei loro servizi sociali e politiche relative alla disabilità
  • Ricerca e selezione di salutari e tradizionali ricette
  • Ricerca di esercizi fisici per persone diversamente abili
  • Sviluppo di un DVD che raccoglie i risultati delle ricerche
  • Incontri con le persone disabili e gli assistenti sociali sia a livello locale che internazionale per condividere il lavoro in corso e i risultati finali

  • DVD – raccolta di ricette salutari, attività sportive e politiche nazionali dirette alle persone disabili

  • Coordinatore: Katholieke Vereniging Gehandicapten Vormingsbeweging vzw (Belgio)
  • Latvian Umbrella Body for Disability Organisations SUSTENTO (Lettonia)
  • Motivatio Foundation (Ungheria)
  • Silute Agricultural School (Lituania)

Date di realizzazione progetto: 01/08/2008 – 31/07/2010

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale LLP, Grundtvig – Partenariato d’apprendimento

Contatto:

CESIE: stefania.giambelluca@cesie.org


KNOW – A call to develop Youth skills

KNOW – A call to develop Youth skills

KNOW – A call to develop Youth skills

ObiettiviAttivitàPartnerInfo e contatti

  • Analizzare il fenomeno della disoccupazione giovanile sia a livello locale che europeo
  • Individuare gli strumenti e le competenze necessarie per lo sviluppo dell’occupabilità giovanile
  • Approfondire la conoscenza dei programmi europei e delle opportunità previste per i giovani
  • Promuovere l’utilizzo dei metodi di educazione non formale al fine di sviluppare nuove importanti competenze e rafforzare la conoscenza interculturale
  • Facilitare lo scambio di esperienze e di buone pratiche in materia di disoccupazione giovanile e sviluppare nuovi progetti che consentano la promozione di una partecipazione attiva nella società europea

  • Il Corso di Formazione si è rivolto al delicato problema della disoccupazione giovanile in Europa mettendo in pratica diversi metodi di lavoro non-formale nel corso degli 8 giorni: sessioni informative, group building, esercizi di mappatura, tecniche di pensiero creativo, tecnologia “open space” e molto altro [20/04/2014 – 28/04/2014]

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Contemporary Society Foundation (Bulgaria)
  • AOL Croatia – The Art of Living Croatia (Croazia)
  • Center for Social Responsibility (Danimarca)
  • CA – Continuous Action (Estonia)
  • SA – Sopimusvuori Association (Finlandia)
  • PUE – Projektwerkstatt Umwelt und Entwicklung e.V. (Germania)
  • EUROPROGRESS (Grecia)
  • RONO – RONO Experience Foundation (Ungheria)
  • SAI – Social Alternative Institute (Lettonia)
  • FXP – Fondazzjoni Xjenza u Poplu (Malta)
  • HR – Hogeschool Rotterdam/Rotterdam University of Applied Sciences (Paesi Bassi)
  • MWK OHP – Małopolska Wojewódzka Komenda Ochotniczych Hufców Pracy (Polonia)
  • AFPDM – Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento do M (Portogallo)
  • DBD – Divadlo bez domova ( Slovakia)
  • AVV – ASOCIATIA VOLUNTARILOR PENTRU VIATA (Romania)
  • MANRA – Mancomunitat de la Ribera Alta (Spagna)
  • Verein MUNTERwegs (Svizzera)
  • CIES – Center for International and European Studies at Kadir Has Uni (Turchia)
  • IO – Inside Out (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE / Guarda il VIDEO

Date di realizzazione progetto: 01/12/2013 – 30/11/2014

DG di riferimento: DG EAC – Gioventù in Azione – Azione 4.3: Formazione e messa in rete degli operatori dell’animazione giovanile e delle organizzazioni giovanili– Corso di Formazione

Contatto: CESIE: training@cesie.org


STEPS – Growing Steps

STEPS – Growing Steps

Obiettivi Fornire agli operatori giovanili competenze nuove e rilevanti riguardanti iniziative imprenditoriali in aree agricole Offrire nuovi metodi di supporto a quei giovani non impegnati in una attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo...
The Inclusion Puzzle

The Inclusion Puzzle

The Inclusion Puzzle

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Approfondire nei partecipanti la comprensione del concetto di discriminazione e discriminazione multipla attraverso il metodo di apprendimento non-formale
  • Incoraggiare i partecipanti ad avere una visione di un Europa più inclusiva e a intraprendere azioni positive a livello locale, sviluppare la loro comprensione ed esperienza della cittadinanza europea
  • Incoraggiare il senso di identità dei partecipanti, sia a livello individuale, sia come gruppo attraverso un processo di apprendimento interculturale
  • Celebrare la creatività dei giovani attraverso la creazione di prodotti artistici e progetti video, diffondere i risultati ottenuti fra i giovani e la comunità locale

  • Giochi sul tema dell’inclusione sociale guidati dai leader dei diversi paesi
  • Laboratori teatrali per stimolare la riflessione sulle dinamiche di esclusione e inclusione
  • Laboratori creativi
  • Visite e serate culturali per far entrare in contatto i partecipanti con i diversi usi e costumi

  • Relazione pubblica enQuesto report presenta i risultati dello scambio giovanile, in cui 41 partecipanti da tutta Europa hanno avuto l’occasione di esplorare se stessi e le loro opinion su temi quali le Discriminazioni Multiple. Inoltre, il report descrive i metodi, basati sull’educazione non formale e l’espressione artistica, e le attività.

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Duha united (Repubblica Ceca)
  • Mission locale rurale Béarn Adour (Francia)
  • Tukums region multifunctional youth initiative center (Lettonia)
  • Know and Can (Bulgaria)
  • Young Partners for Civil Society Development Association (Romania)
  • Hellenic Regional Development Center (Grecia)

Segui il progetto IN AZIONE / Guarda il VIDEO

Date di realizzazione progetto: 4/09/2012 – 16/09/2012

DG di riferimento: DG EAC, Programma Gioventù in Azione – Azione 1.1 Scambio giovanile

Contatto:

CESIE: maja.brkusanin@cesie.org


CLC – Comunità di Apprendimento Creativo

CLC – Comunità di Apprendimento Creativo

CLC – Comunità di Apprendimento Creativo

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Innovare il sistema della formazione professionale offrendo ai trainer un inedito strumento per stimolare l’apprendimento creativo
  • Incentivare nel sistema della formazione professionale l’acquisizione di competenze quali l’intraprendenza e la creatività attraverso metodi di apprendimento basati sulla condivisione delle informazioni
  • Facilitare l’inclusione di soggetti provenienti da contesti svantaggiati in percorsi educativi e nel mercato del lavoro
  • Fornire risposte concrete alle necessità messe in evidenza dall’“Anno Europeo della Creatività e dell’Innovazione (2009)” e dall’ “Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale (2010)”
  • Contribuire allo sviluppo dell’ “EQARF” (Quadro di Riferimento Europeo per la Garanzia della Qualità dell’Istruzione e Formazione Professionale)

  • Identificazione, attraverso una ricerca sul campo, delle esigenze che insegnanti di corsi professionali, impegnati con studenti appartenenti a gruppi “a rischio”, incontrano nello stimolare la creatività come parte delle competenze chiave n. 7, quali l’intraprendenza e lo spirito di iniziativa
  • Sviluppo di un prototipo di “Comunità di Apprendimento Creativo” e test dello stesso con insegnanti di corsi professionali
  • Sviluppo di un prodotto finale rivolto sia agli insegnanti che agli studenti di corsi professionali, con lo scopo di supportarli nella trasmissione e acquisizione di competenze chiave n. 7 attraverso l’utilizzo di metodi di pensiero creativo e che incoraggi la nascita di altre “Comunità di Apprendimento Creativo” in settori diversi

  • Il Manuale CLC è una guida per il toolbox CLC, una piattaforma digitale contenente vari strumenti di lavoro e di approfondimento sulle competenze trasversali ita |en
  • La Piattaforma digitale CLC Toolbox – risponde a bisogni dei gruppi target sorti durante la fase di ricerca del progetto, attraverso la fornitura di strumenti di istruzione e formazione professionale che i formatori ed allievi possono utilizzare per facilitare l’acquisizione della competenza chiave

  • Coordinatore: Die Berater (Austria)
  • Edward De Bono Foundation UK (Regno Unito)
  • Euromed Connect Coop. LTD (Malta)
  • Danmar Computers (Polonia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/03/2011 – 28/02/2013

DG di riferimento: DG EAC Educazione e Formazione, Programma per l’apprendimento permanente- Leonardo da Vinci – Sviluppo dell’Innovazione

Contatto:

CESIE: silvia.ciaperoni@cesie.org

www.skillsforme.eu