Argomento

Target

SOFIE – Support for empowerment and integration of refugee families

SOFIE – Support for empowerment and integration of refugee families

Topic: , ,
Target: ,

SOFIE – Support for empowerment and integration of refugee families

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’integrazione professionale, sociale e culturale dei migranti e dei rifugiati.
  • Creare un insieme olistico di strumenti, guide di buone pratiche e curricula per i corsi di formazione al fine di sostenere il processo di inclusione dei migranti e dei rifugiati nel modo più efficace.
  • Sostenere l’interazione tra madre e bambino per il processo di apprendimento della seconda lingua (L2, lingua del paese ospitante) e della conoscenza della società ospitante.
  • Aumentare la preparazione dei formatori e dei volontari che lavorano con rifugiati.

  • Sviluppo di “Linee Guida per la Buona Pratica dell’Inclusione” basata sulle analisi dei bisogni delle famiglie di rifugiati.
  • Elaborazione di una formazione per madri e bambini incentrata sulla promozione delle competenze linguistiche e l’integrazione delle famiglie dei rifugiati.
  • Creazione della piattaforma online di SOFIE.
  • Sviluppo di un corso di formazione per educatori, insegnanti di lingue, operatori sociali e formatori che lavorano con le donne e bambini rifugiati.
  • Creazione di una guida delle buone pratiche per buddying/mentoring.
  • Elaborazione di una formazione online per buddying/mentoring.

  • Aumento dell’integrazione dei migranti, in particolare di gruppi vulnerabili di donne e bambini provvedendo a fornire una risposta congiunta alla crisi attuale al fine di assicurare una migliore integrazione nella società
  • Promozione del dialogo sociale sulle questioni di inclusione e sulla necessità di misure di integrazione per le famiglie dei rifugiati.
  • Incremento delle raccomandazioni per organizzazioni e formatori su come preparare i volontari che lavorano con rifugiati.

  • Coordinatore: VEREIN MULTIKULTURELL (Austria)
  • CESIE (Italia)
  • CARDET (Cipro)
  • Mozaik Human Resources Development (Turchia)
  • STIFTELSEN KURSVERKSAMHETEN VID U-AUNIVERSITET (Svezia)

Segui il progetto in AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2017 – 31/03/2020

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+: Azione chiave 2, Partenariati Strategici – Istruzione Adulti

Contatto: CESIE: giovanni.barbieri@cesie.org


INTERFACE – Innovation and Entrepreneurship for Fragile Communities in Europe

INTERFACE – Innovation and Entrepreneurship for Fragile Communities in Europe

Topic: , ,
Target: ,

INTERFACE – Innovation and Entrepreneurship for Fragile Communities in Europe

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Identificare comunità “fragili” nei Paesi e nelle regioni partner, che hanno un potenziale per mitigare il loro stati di “fragilità” attraverso l’intervento progettuale
  • Identificare il gap di competenze e i bisogni formativi dei membri delle comunità fragili e delle autorità locali in relazione alla creazione di nuovi posti di lavoro e servizi sostenibili per il miglioramento di queste comunità.
  • Svolgere delle formazioni a rappresentanti di comunità ed implementare programme pilota di comunità al fine di aiutare i membri delle comunità fragile ad acquisire competenze da usare per risolvere problem pratici della comunità promuovendone l’empowerment.
  • Trasferire l’approccio del progetto in alter regioni e Paesi al fine di massimizzare il lavoro del partenariato nel sostenere la rinascita delle comunità fragili in Europa.

  • Analisi del gap di competenze tramite ricerca e interviste
  • Stesura del curriculum INTERFACE per i formatori
  • Formazioni pilota per educatori di comunità e workshop di comunità
  • Creazione della piattaforma di apprendimento INTERFACE

  • Rafforzate le comunità fragile nei loro Paesi e regioni
  • Sviluppati e testate metodi e materiali formative e creato un network di formatori di comunità
  • Migliorato il potenziale dei membri delle comunità fragile di usare in maniera responsabile ed autonoma innovazione, creatività, pensiero analitico, intraprendenza, leadership e resilienza per il benessere delle loro comunità

  • Coordinatore: Icelandic Regional Development Institute [Iceland]
  • Aitoliki Development Agency [Greece]
  • CESIE [Italy]
  • Tora Consult Ltd. [Bulgaria]
  • Tipperary County Council [Ireland]
  • Haskolinn a Bifrost [Iceland]

Segui il progetto in AZIONE

Date del progetto: 01/09/2017 – 31/08/2019

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+: Azione chiave 2, Partenariati Strategici – Istruzione Adulti

Contatto: CESIE:  dorothea.urban@cesie.org


My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

Topic: , , ,
Target: , ,

My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere il capitale sociale e professionale dei volontari per lo sviluppo e il rafforzamento delle competenze sociali e trasversali, e le Competenze Chiave – fondamentali per l’inclusione sociale e l’integrazione economica
  • Promuovere la cultura imprenditoriale e di iniziativa dei giovani, fornendo uno spazio favorevole per tradurre le loro idee creative e innovative in realtà
  • Consolidare il dialogo interculturale ed interreligioso, con focus su diversità e multilinguismo – riunendo giovani volontari, migranti, rifugiati e richiedenti asilo e creare uno spazio di co-working, co-apprendimento e co-municazione

  • Attività non-formali di apprendimento interculturale, favorendo l’acquisizione di competenze professionali e personali
  • Attività ricreative che coinvolgono persone con disabilità e le loro famiglie: cucina, teatro, giardinaggio, ecc.
  • Creazione di nuovi strumenti didattici e metodi di apprendimento volti a sviluppare competenze comportamentali e sociali
  • Attività di supporto nella gestione quotidiana delle attività ricreative con i bambini di famiglie migranti appena arrivati a Palermo (famiglie richiedenti asilo) ed invitati a proporre le proprie attività artistiche, creative e sportive volte a favorire l’inclusione sociale nella comunità locale e sviluppare il senso di appartenenza per la città di Palermo
  • Attività di formazione continua rivolte a giovani richiedenti asilo, rifugiati e minori non accompagnati

  • Formazione strutturata della durata di 10 mesi per rafforzare le competenze sociali e trasversali, competenze chiave, conoscenze professionali e attitudini personali dei volontari
  • Progettazione e realizzazione di progetti di valore sociale, individuali e/o di gruppo, per favorire il senso di iniziativa ed all’imprenditorialità – come percorso di transizione, dalla formazione verso l’occupabilità

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Inter Alia (Grecia)
  • Fekete Sereg (Ungheria)
  • Solidarites jeunesse MCP (Francia)
  • NEVO – Norsk Eks-volontor Organisasjon (Norvegia)
  • Asociaciòn Mundus – Un Mundo a tus pies (Spagna)
  • Centro internazionale delle Culture – UBUNTU (Italia)
  • La Fraternità – Società cooperativa sociale (Italia)
  • Edificando – Società cooperativa sociale (Italia)
  • La casa di tutte le genti (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 31/08/2018

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+ Azione Chiave 1 – Servizio Volontario Europeo

Contatto: CESIE: mobility@cesie.org


ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

Topic: , , ,
Target: , ,

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’inclusione sociale di gruppi di riferimento svantaggiati nello sport e promuovere parità di accesso allo sport per tutti, indipendentemente dal contesto socioeconomico
  • Sostenere i giovani provenienti da contesti diversi, attraverso la partecipazione nello sport, nello sviluppo di “un senso comune di appartenenza e partecipazione” che agisca da strumento per l’integrazione di immigrati e altri gruppi
  • Prevenire l’intolleranza e la xenofobia negli sport promuovendo l’integrazione di diverse comunità nei club sportivi (immigrati, rom, ecc.) educando gli allenatori a gestire la diversità tra squadre sportive e a gestire le tensioni, dovute a incidenti razzisti o xenofobi che possono sorgere nel club

  • Realizzazione attività di ricerca sul campo applicando la metodologia dei Gruppi di Consultazione Comunitaria
  • Produzione di un report di ricerca comparativa (inclusi consigli concreti per il futuro) sulla base dei risultati in tutti i paesi partner
  • Sviluppo in rete e cooperazione tra allenatori e associazioni sportive per le comunità locali e soprattutto con le parti svantaggiate di queste comunità
  • Creazione di materiale di e-learning inclusivo di elementi audiovisivi (video, sonoro, applicazioni interattive, ecc.) in linea con le esigenze d’apprendimento degli utenti
  • Organizzazione di un workshop online per la formazione dei tutor sull’online tutoring

  • Analisi dei bisogni formativi: report di ricerca comparativa sulle esigenze di allenatori e associazioni sportive in relazione all’inclusione sociale di bambini provenienti da gruppi sociali svantaggiatiCreazione di materiale formativo per la formazione degli allenatori e dei club sportivi
  • Piattaforma e-Learning ATHLISI e Corso per allenatori, formatori e club sportivi
  • Seminari in presenza e corsi online

  • Coordinatore: NPDD Koinonikhs Allileggyis Athlitismoy Irodoros Dimoy Megareo (Grecia)
  • Action Synergy SA (Grecia)
  • Foundation for the Promotion of Social Inclusion in Malta (Malta)
  • Nacionalno Dvizhenie Obedinenie Za Razvitie Na Sporta I Sportn (Bulgaria)
  • G.G. EUROSUCCESS Consulting LTD (Cipro)
  • Zavod APGA (Slovenia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/05/2016 – 31/10/2017

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: daria.labarbera@cesie.org


YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

Topic: , , ,
Target: ,

YouthMetre: a tool for forward looking youth participation

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sostenere gli Stati membri dell’UE, i comuni e le regioni nella realizzazione efficace delle riforme politiche nel campo della gioventù
  • Responsabilizzare i giovani attraverso l’acquisizione di competenze e conoscenze fondamentali, incoraggiando ad un impegno attivo e partecipato in materia di politica della gioventù nell’UE
  • Fornire una conoscenza approfondita dei bisogni percepiti dai giovani europei rispetto all’apprendimento, l’insegnamento, la formazione, il lavoro giovanile, metodologie e strumenti efficaci che possono permettere ai responsabili politici di sviluppare iniziative in linea con le esigenze raccolte dal gruppo di riferimento

  • Attuazione del processo di benchmarking utilizzando tecnologie innovative, per istituire un pannello di dati e una panoramica dei risultati ottenuti dalle recenti politiche dell’UE in materia di gioventù
  • Selezione di una serie di indicatori per misurare il rendimento degli enti locali nell’attuazione delle politiche giovanili e promuovere quindi lo scambio di buone pratiche
  • Produzione di un e-tool per colmare il divario tra i giovani e le istituzioni, raccogliendo dati sui bisogni percepiti dai giovani in settori politici chiave e proponendo linee guida per sostenere le istituzioni pubbliche nel rispondere ai bisogni espressi
  • L’effettiva attuazione politica delle linee guida fornite da “YouthMetre”

  • Strumento online per la raccolta dati dei giovani
  • Relazione sui bisogni dei giovani europei rispetto all’apprendimento, l’insegnamento, la formazione, il lavoro giovanile
  • Relazione sul processo di Benchmarking
  • Relazione sulle Buone Pratiche
  • Pannello di dati e panoramica dei risultati politici dell’UE in materia di gioventù
  • Set di indicatori per misurare il rendimento dei settori politici giovanili
  • Linee Guida YouthMetre, rivolto ai responsabili dell’attuazione delle politiche giovanili

  • Coordinatore: EUROGEO – European Association of Geographers (Belgio)
  • UNIVERSIDAD DE ZARAGOZA (Spagna)
  • EYP – European Youth Press – network of young media makers e.V. (Germania)
  • ALDA – European Association for Local Democracy (Francia)
  • ARS for Progress (Belgio)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/12/2015 – 31/05/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action (KA3): Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Projects – GIOVENTU’

Contatto: CESIE: alisa.harlamova@cesie.org


SERCo – Imprenditoria Sociale nelle Comunità Rom

SERCo – Imprenditoria Sociale nelle Comunità Rom

Topic: , , ,
Target: , ,

SERCo – Imprenditoria Sociale nelle Comunità Rom

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Promuovere l’economia sociale come strumento efficace per le strategie di inclusione sociale Rom a livello nazionale e comunitario
  • Promuovere il rafforzamento delle capacità e il supporto personalizzato per la creazione sostenibile dell’impresa sociale nelle comunità Rom
  • Fornire ai mediatori Rom le competenze necessarie per supportare la pianificazione, l’istituzione e la sostenibilità delle imprese sociali all’interno delle comunità
  • Incoraggiare l’apprendimento reciproco, scambio di buone pratiche e la collaborazione tra tutte le parti interessate, con particolare attenzione alle comunità Rom, responsabili politici, autorità pubbliche e ONG
  • Accrescere la consapevolezza culturale attraverso la partecipazione diretta delle comunità Rom e dei soggetti interessati

  • Analisi e valutazione comparativa dell’impatto dell’economia sociale all’interno delle comunità Rom
  • Redazione raccomandazioni politiche specifiche a livello nazionale e comunitario
  • Creazione linee guida e risorse pratiche che promuovono iniziative di economia sociale nelle comunità Rom
  • Sviluppo di un programma di formazione per mediatori Rom: transnazionale, congiunto e che attenzioni l’aspetto culturale
  • Sostegno alla cooperazione a lungo termine e creazione del Network for Roma Social Economy

  • Relazione sull’Analisi dei bisogni [nazionale e comparato]
  • Mappa dell’Imprenditoria Sociale all’interno delle comunità Rom
  • Compendi pratici relativi a barriere istituzionali all’imprenditorialità sociale e di creazione di idee d’impresa applicabili all’interno delle comunità Rom
  • Linee guida e Raccomandazioni politiche imprenditorialità sociale all’interno delle comunità Rom
  • Due cicli formativi per mediatori Rom, mentoring con potenziali imprenditori sociali Rom: apprendimento reciproco e flessibile (Moodle) e 4 moduli formativi
  • L’apprendimento reciproco e lo scambio di buone pratiche: 6 tavole rotonde sullo scambio di buone pratiche

  • Coordinatore: University of Piraeus Research Center (Grecia)
  • ERIO – European Roma Information Office (Belgio)
  • IDEA ROM Onlus (Italia)
  • AMALIPE – Center for Interethnic Dialogue and Tolerance (Bulgaria)
  • AEPMR – Association for Lifelong Learning in Rural Areas (Romania)
  • FPC – Fundació Privada Pere Closa (Spagna)
  • FOUR ELEMENTS (Grecia)
  • TMAF – Tolerance and Mutual Aid Foundation (Bulgaria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2015 – 01/10/2017

DG di riferimento: DG JUST – Diritti, uguaglianza e cittadinanza (2014-2020) – Progetti a sostegno delle attività di non discriminazione e di integrazione dei Rom

Contatto: CESIE: silvia.ciaperoni@cesie.org