WANNE – We all need new engagement

WANNE – We all need new engagement

Obiettivi Promuovere la partecipazione e l’inclusione dei paesi terzi nelle società di accoglienza Favorire il coinvolgimento dei paesi terzi e formulare richieste politiche sulla dignità umana, solidarietà, integrazione e inclusione Accrescere la solidarietà,...
MENS – Mental European Network of Sport events

MENS – Mental European Network of Sport events

MENS – Mental European Network of Sport events

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sviluppare un approccio documentato e concreto della pratica sportiva nel trattamento di disagi mentali
  • Creazione Rete Europea che miri a mettere in collegamento Salute Mentale e Sport
  • Sviluppare campagna di consapevolezza che possa stimolare l’opinione pubblica e nel contempo sviluppare
    delle procedure applicabili in ambito europeo, che contribuiscano alla prevenzione, terapia e riabilitazione dei
    pazienti con disabilità mentale attraverso lo sport

  • Attività di ricerca per attenzionare politiche nazionali e buone pratiche della riabilitazione dei pazienti con disabilità mentale attraverso lo sport
  • Creazione di modelli per eventi sportivi a livello locale e nazionale che coinvolgano persone con disagi mentali nell’ambito dell’evento “Sports for All”
  • Analisi dei lavori di documentazione politica per critiche in ambito scientifico sul potenziale dello sport nella riabilitazione della salute mentale

  • MENS Campagna di sensibilizzazione a livello europeo volta a sviluppare un quadro definito per il rapporto tra sport e il salute mentale
  • Creazione Rete MENS “Mental European Network of Sport events” e relativa Conferenza di lancio Europea

  • Coordinatore: EDRA – The “Social Cooperative Action for Vulnerable Groups” (Grecia)
  • National and Kapodistrian University of Athens – School of Physical Education and Sport Science (Grecia)
  • KENT University School of Physical Sciences (Regno Unito)
  • COSS Marche (Italia) * Fundacion Intras (Spagna)
  • EUFAMI European Network (Belgio)
  • Sporium Spor Kulübü – Golbasi Sporium Spor Kulübü ve Dernegi (Turchia)
  • Asociacija Aukstelkes Specialiosios Olimpiados Klubas – ASOK Asociacija “aukstelkesok” (Lituania)
  • Ozara Zavod Maribor (Slovenia)
  • Rijeka Disability Sports Association (Croazia)
  • Villa Montesca (Italia)
  • ANARP (Portogallo)
  • First Fortnight (Irlanda)
  • MEH Merseyside Expanding Horizons LTD (Regno Unito)
  • Municipality of Galatsi (Grecia)
  • FOKUS Sdružení pro péči o duš.nemocné (Republica Ceca)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2018

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto:

CESIE: stefania.giambelluca@cesie.org


JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sensibilizzare i giovani non-agonisti dei centri sportivi e principianti impegnati in altri sport ricreativi sulle conseguenze negative causate dall’uso di integratori con additivi dannosi
  • Accrescere la consapevolezza sui rischi legati all’assunzione di sostanze dopanti e sulle conseguenze negative per la salute
  • Fornire una formazione volta a scoraggiare l’utilizzo delle sostanze dopanti, e programmi di prevenzione volti a promuovere i valori fondamentali alla base delle attività ricreative, e informare i giovani sulle conseguenze morali, giuridiche e sanitarie delle attività ricreative

  • Individuazione dei bisogni: Sondaggio e analisi di documentazione esistenti sull’antidoping
  • Sviluppo del modulo formativo antidoping ad hoc per istruttori nei centri sportivi: informazioni generali sul doping, quali sono le sostanze e i metodi proibiti, conseguenze del doping, dieta adeguata; doping come fenomeno sociale; l’intensità dell’allenamento
  • Attuazione di attività per lo sviluppo delle capacità in tutti paesi partner del progetto
  • Partecipazione ad attività ricreative di prevenzione all’utilizzo di sostanze dopanti, promuovendo mezzi salutari per raggiungere obiettivi salutari attraverso coordinamento e consultazioni a lungo termine con istruttori di fitness adeguatamente formati

  • Analisi di bisogni e Process Report JUST SPORT
  • Evento JUST SPORT di cinque giorni in tutti paesi partner del progetto: [tre giorni] Sessioni di lavoro per istruttori di fitness volte all’implementazione del nuovo modulo di formazione antidoping. [due giorni] Tavoli tematici per non-agonisti nei centri sportivi, proprietari dei centri fitness, personalità politiche (enti locali e nazionali competenti), altre associazioni sportive e il pubblico
  • Linee guida per future attività che promuovano uno stile di vita sano attraverso l’antidoping e un’alimentazione salutare
  • Applicazione mobile JUST SPORT per mappare centri fitness salutari ed esperti di fitness

  • Coordinatore: Rijeka Sport’s Association (Croazia)
  • SLOADO (Slovenia)
  • Bulgarian Sports Development Association (Bulgaria)
  • Municipio de Mirandela (Portogallo)
  • Vasterbottens Idrottsforbund – Swedish Sports Confederation (Svezia)
  • CESIE (Italia)

Follow the project IN ACTION

Data di realizzazione progetto: 01/01/2017 – 30/06/2018

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: emiliano.mungiovino@cesie.org


MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

ObiettiviAttivitàPartnerInfo e contatti

  • Formare gli operatori locali e i leader delle comunità perché diventino “responsabili del cambiamento attivo” senza essere solo esecutori
  • Motivare coloro che vivono nelle aree in via di sviluppo ad adottare buone pratiche e comportamenti sostenibili per il proprio sostentamento
  • Favorire nuove abilità comunicative tra gli stakeholder rurali
  • Utilizzare gli strumenti dell’educazione non-formale per creare e disseminare buone pratiche
  • Condividere le buone pratiche attraverso nuove abilità comunicative usando strumenti innovativi (AMR, pensiero creativo, educazione non-formale)

  • Corso di formazione per operatori nei progetti di cooperazione internazionale e sviluppo locale e leader della comunità in Madagascar

  • Coordinatore: Welthungerhilfe (Germania)
  • Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: Dicembre 2014 – Giugno 2015

Istituzione di finanziamento: Welthungerhilfe – Fondi Speciali per i Progetti Pilota: Innovazione, Impatto o Sostenibilità
Contatto: CESIE: maja.brkusanin@cesie.org


Platform for Voice

Platform for Voice

Platform for Voice

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Identificare messaggi chiave per portare alla ribalta un dialogo antirazzista da contrapporre alla retorica anti-immigrata in occasione delle elezioni europee di quest’anno (25 maggio 2014). Gli immigrati vengono spesso discriminati, usati come capri espiatori e strumentalizzati a fini elettorali. Questa tendenza purtroppo provoca ripercussioni preoccupanti sulle percezioni, atteggiamenti e relazioni tra le comunità di immigrati e la popolazione locale
  • Dare voce a chi è emarginato dai centri di potere attraverso l’identificazione e la comunicazione di messaggi per combattere la retorica razzista e xenofoba di chi vorrà essere (ri)eletto alle elezioni europee del 25 maggio 2014

  • Moderare dei dibattiti in Grecia, Regno Unito, Italia e Paesi Bassi con le comunità di immigrati e le organizzazioni a loro sostegno in merito alle loro problematiche
  • Elaborare 5-10 messaggi basati sui forum che si terranno nei quattro paesi partecipanti. I messaggi chiave potranno essere riutilizzati anche dopo le elezioni europee dalle organizzazioni a sostegno degli immigrati e delle minoranze
  • Creare ed attuare un piano di comunicazione per diffondere i messaggi attraverso piattaforme digitali, social media e i media nazionali per contrastare la retorica anti-immigrata razzista

  • Coordinatore: International Alert (Regno Unito)
  • Symbiosis (Grecia)
  • Commision for Filipino Migrant Workers (Paesi Bassi)

Segui il progetto IN AZIONE / Guarda il VIDEO

Date di realizzazione progetto: 22/03/2014 – 31/07/2014

Ente finanziatore: Open Society Initiative for Europe (OSIFE), European Election Grants

Contatto: CESIE: emanuela.salvo@cesie.org

www.international-alert.org/eunify

www.facebook.com/eunify2014

www.twitter.com/EUnify2014


TATRAC – Tissu Associatif et Transfert de Connaissances

TATRAC – Tissu Associatif et Transfert de Connaissances

Obiettivi Promuovere la ricerca scientifica al fine di renderla più attenta alle necessità locali e nazionali Promuovere la diffusione dei successi e dei risultati della ricerca scientifica di cui potrebbe beneficiare la società intera Semplificare il meccanismo...
Speakers of Europe

Speakers of Europe

Speakers of Europe

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sostenere lo sviluppo di una cittadinanza europea attiva, creare senso di appartenenza e promuovere processi di partecipazione democratica a livello dell’UE
  • Incoraggiare la partecipazione dei giovani alle elezioni europee del 2014, per promuovere un ruolo attivo e consapevole nella vita democratica
  • Allargare la conoscenza circa le diverse numerose opportunità offerte dai programmi comunitari (soprattutto per i giovani disoccupati), attraverso mezzi di comunicazione (stampa, radio, social network, canali online, blog, piattaforme di conoscenza, e-learning)
  • Riflettere sull’educazione non formale e sui nuovi strumenti di comunicazione per le ONG, creare percorsi mirati per raggiungere obiettivi specifici, motivare i giovani e renderli attivi a lungo termine e favorire una partecipazione civica aperta a nuove opportunità sociali e lavorative seguendo una strategia comune

  • * I partecipanti verranno coinvolti per creare/utilizzare sia i media tradizionali (giornali, radio) che nuovi strumenti (social network, canali online, blog, e-learning), per promuovere il dibattito sulle questioni europee nel loro contesto locale
  • Diffusione della conoscenza delle istituzioni europee, nella prospettiva delle elezioni europee 2014

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • International initiatives for cooperation (Bulgaria)
  • Bulgarian network for human rights education (Bulgaria)
  • Duha united (Repubblica Ceca)
  • Eesti people to people (Estonia)
  • Eurocircle (Francia)
  • 13 actif (Francia)
  • Haus der offenen tür sinzig (Germania)
  • Youth day care centre (Lituania)
  • Fondazzjoni xjenza u poplu (Malta)
  • The foundation supporting of the innovation and the creativity development “inncrea” (Polonia)
  • Young partners for civil society development association (Romania)
  • Divadlo bez domova (Slovacchia)
  • Prosoc – society for project implementation in developing of social entrepreneurship (Slovenia)
  • Asociacion cultural ingalicia (Spagna)
  • Inegöl youth organization (Turchia)
  • Nyitottság a világra alapítvány (Ungeria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/08/2013 – 30/09/2014

DG di riferimento: DG EAC, Gioventù in Azione – Azione 4.3. Formazione e Networking degli animatori e le organizzazioni giovanili

Contatto:

CESIE: partnership@cesie.org


EAN – European Antibullying Network

EAN – European Antibullying Network

EAN – European Antibullying Network

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Sviluppare di una piattaforma Europea contro il bullismo che sia esaustiva, scientificamente documentata ed integrata
  • Selezione, elaborazione e disseminazione di tutte le buone pratiche sviluppate recentemente su questa tematica
  • Creazione di un Network Europeo contro il bullismo con l’obiettivo di affrontare l’argomento con la massima efficacia

  • Mappatura delle organizzazioni Europee da coinvolgere nel progetto, delle politiche nazionali e delle recenti ricerche in materia di bullismo
  • Un giorno per l’Europa, ogni giorno per i bambini” una campagna pan-europea che vuole mettere in luce la necessità di azioni organizzate contro il bullismo a livello europeo e di stabilire una giornata europea anti-bullismo

  • Coordinatore: The Smile of the Child (Grecia)
  • Villa Montesca, Centro Studi e Formazioni (Italia)
  • Merseyside Expanding Horizons (Gran Bretagna)
  • Cooperativa sociale COSS, Marche onlus (Italia)
  • Youth European Social work, YES Forum (Germania)
  • Direct Association (Romania)

Segui il progetto IN AZIONE

Date realizzazione progetto: 01/10/2012 – 01/06/2014

DG di riferimento: DG Giustizia, Diritti Fondamentale e Cittadinanza – DAPHNE III Programme JUST/2011-2012/DAP/AG

Contatto:

CESIE: luisa.ardizzone@cesie.org

www.antibullying.eu


CLIMATE CHANGE – Communicating Ecological Responsibility in a Multicultural Environment: Communication Techniques for Mobilizing Youth – Action on Climate Change

CLIMATE CHANGE – Communicating Ecological Responsibility in a Multicultural Environment: Communication Techniques for Mobilizing Youth – Action on Climate Change

CLIMATE CHANGE – Communicating Ecological Responsibility in a Multicultural Environment: Communication Techniques for Mobilizing Youth – Action on Climate Change

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Accrescere la consapevolezza sul cambiamento climatico
  • Sviluppare nei giovani la capacità di impiegare metodi di apprendimento interattivi, nel campo dei cambiamenti climatici, con lo scopo di sensibilizzare e promuovere la mobilitazione
  • Costruire una solidarietà climatica globale e un’agenda Europea sul cambiamento climatico, con l’obiettivo di comprendere le differenti ma comuni responsabilità nazionali ed individuali nella lotta al cambiamento climatico in Europa, Asia ed Africa
  • Promuovere l’uso della comunicazione interattiva, delle tecniche di framing e delle risorse multimediali nell’azione giovanile

  • Corso di formazione per i formatori e laboratori sul cambiamento climatico
  • Eventi partecipativi, come giochi di simulazione ed attività di sensibilizzazione, che permetteranno ai giovani di lavorare con le comunità locali e di fare le prime esperienze nel campo della mobilitazione internazionale
  • Workshop a livello locale ed internazionale per il miglioramento delle competenze nell’utilizzo di risorse multimediali e di metodi d’apprendimento interattivi per il lavoro giovanile
  • Creazione di reti sostenibili transnazionali di ONG giovanili, di organizzazioni educative e di giovani provenienti da Europa, Sud Asia ed Africa

  • Video idealizzato e sviluppato dal gruppo di giovani partecipanti

  • Coordinator: Dobruja Agrarian and Business School (Bulgaria)
  • Stowarzyszenie Edukacji Nieformalnej MERITUM (Polonia)
  • Kenya Voluntary Development Association (Kenya)
  • Tanzania Youth Cultural Exchange Network (Tanzania)
  • Rural Women’s Network Nepal (Nepal)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2012 – 30/09/2013

DG di riferimento: DG EAC, Programma Gioventù in Azione – – 3.2 Gioventù nel mondo: Cooperazione
con paesi diversi dai paesi limitrofi all’Unione Europea

Contatto: CESIE: stefania.giambelluca@cesie.org