UBUNTU III

UBUNTU III

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti
  • Promuovere lo scambio interculturale tra i volontari e la comunità locale, facilitando il dialogo interculturale e il superamento di pregiudizi e stereotipi
  • Contribuire agli obiettivi del 2010, anno europeo per combattere la povertà e l’esclusione sociale, attraverso lo sviluppo di attività di inclusione dei poveri e di tutte le categorie a rischio promuovendo la consapevolezza della povertà esistente a Palermo e in Europa e come può essere combattuta attraverso l’empowerment e capacity building all’interno della comunità
  • Facilitare lo sviluppo personale e professionale attraverso il contributo dei volontari alle attività locali
  • I volontari sono integrati nelle attività in diversi progetti locali del CESIE:

Ubuntu e Giardino di Madre Teresa – (centri di assistenza all’infanzia interculturali); S. Chiara – un progetto che ospita immigrati, fornendo informazioni e orientamento e assistenza per bambini; Casa di tutte le genti – un progetto localizzato in un’aria povera di Palermo (Zisa) che supporta le famiglie nelle situazioni quotidiane, promuovendo la cultura dell’integrazione e della solidarietà. Centro Astalli – un centro per rifugiati politici e migranti, localizzato nei dintorni di Ballarò, specificatamente indirizzata ai rifugiati politici, donne, bambini e senza tetto; Centro Agape – centro per senza tetto e target esclusi socialmente; – Libera – associazione che promuove giustizia e programmi educativi che riguardano l’integrazione multiculturale e combattono il pensiero xenofobo

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • EIL (United Kingdom)
  • Pistes-Solidaires (France)
  • El Consul Youth Association (Spagna)
  • Continuous Action (Estonia)
  • Fekete Sereg (Hungary)
  • InfoEck Youth Information Centre Tirol (Austria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/12/2010 – 30/11/2012

DG di riferimento: DG EAC, Gioventù in Azione – Azione 2, Servizio Volontario Europeo

Contact:

CESIE: mobility@cesie.org


Competenze

,

Postato il

1 dicembre 2010