NOTIZIE

Il contagio democratico

Proteste in Libia“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”, così dichiara il primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, ed è proprio perché il CESIE – Centro Studi ed Iniziative Europeo è fortemente convinto della forza di queste parole che esprimiamo la nostra vicinanza a tutte le popolazioni del Nord Africa e del Medio Oriente che in queste ore lottano per l’affermazione democratica.

E’ da settimane che ormai seguiamo con apprensione i fatti e le vicende di questa gente che sta rivendicando pacificamente il diritto all’autodeterminazione ed alla partecipazione democratica, proteste alle volte segnate anche da perdite e sofferenza, ma sempre guidate da ideali di libertà.

[Continua]


Ubuntu III: Palermo multiculturale con 18 volontari da tutta Europa

Ubuntu III arrivo volontariSono arrivati il primo febbraio i 18 i volontari provenienti da tutta Europa che per 9 mesi offriranno il loro contributo ed il loro tempo in diversi organizzazioni sociali ed associazioni di Palermo tutte accomunate da una mission: favorire l’integrazione dei migranti a Palermo, e portare avanti i valori della democrazia e del rispetto dell’altro.

Si tratta di un progetto di Servizio Volontario Europeo che coinvolge organizzazioni partner e volontari provenienti da Francia, Spagna, Austria, Inghilterra, Estonia e Ungheria.

Il progetto UBUNTU III, questo il suo nome, prevede l’arrivo in totale di 36 volontari, 18 in un primo round e 18 in un secondo round. Il secondo gruppo arriverà qualche giorno prima della partenza del primo (30 Ottobre 2011) e i volontari potranno condividere la loro esperienza con i nuovi che avranno il compito di portare avanti le attività locali dei primi, ovviamente apportando il loro personale contributo.

[Continua]

OPPORTUNITA’ DI MOBILITA’ E FORMAZIONE

Porta Nuova: un’opportunità per volontari over 50 in Cornovaglia

senior volunteerPensi che gli scambi culturali siano solo “roba da ragazzi”? Pensi che solo i ragazzi possano essere in azione? Non più! GIVE (il programma Grundtvig dell’ UE per i senior volunteers) è l’opportunità di coinvolgere adulti in attività interculturali e di volontariato, per condividere le esperienze singole con altre persone da tutta Europa.

Il progetto “Porta nuova” infatti prevede l’invio di 6 volontari over 50 per tre settimane, dal 3 luglio al 24 luglio 2011, a Cawsand una località della Cornovaglia in Inghilterra. I volontari saranno coinvolti nelle attività locali, e saranno accompagnati nell’integrazione all’interno della realtà locale. Inoltre avranno l’opportunità di conoscere le località più vicine e riceveranno lezioni di inglese una volta a settimana.

[Continua]


MIRACLE: corso di formazione per insegnanti COMENIUS LLP

Miracle meetingA seguito dell’incontro internazionale del progetto Comeius MIRACLE www.miracle-comenius.org svoltosi a Lubiana, Slovenia in gennaio 2011 il consorzio invita insegnati di scuola elementare dell’UE27 a candidarsi per il corso di formazione Comenius LLP – Training Course on Civic Cross-Cultural Competencies for Elementary School Teachers che si terrà dal 16 al 21 Ottobre 2011 a Berlino in Germania.

Nel corso dei cinque giorni di formazione si introdurrà il materiale didattico e per l’apprendimento centrato su competenze critico-interculturali, asilo politico e migrazione.

L’obiettivo a lungo termine del corso di formazione è di consentire ad alunni con background migratorio di ottenere maggiore successo nella carriera scolastica.

[Continua]


Corso di formazione su migrazioni e povertà

migrantiSi svolgerà a Thessaloniki in Grecia dal 14 al 21 aprile il training course “CITYZEN” organizzato da the Euro-Mediterranean Network for Youth Trafficking Prevention (EMNYTP).

Il TC offre un’ opportunità di riflessione sui flussi di emigrazione sicura come alternativa al traffico di esseri umani e ad altri tipi di migrazione a rischio, approccio fondato sui diritti umani e sulla partecipazione attiva di tutti i cittadini europei.

Povertà ed esclusione sociale sono ancora i principali push-factors per emigrazioni a rischio che si sviluppano sia all’interno dell’Europa che all’esterno. Le statistiche mostrano che ogni anno migliaia di europei intraprendono emigrazioni a rischio, spinti dalla mancanza di opportunità di realizzazione nei loro paesi. Un altro grande gruppo di migranti non-Europei tenta continuamente di raggiungere l’Europa, spesso rischiando la vita. Così l’integrazione sociale rimane una sfida in molte società Europee.

 [Continua]


Corso di formazione sull’inclusione sociale in Macedonia

social inclusion“Inclusion of minority youth – a tool to combat poverty and social exclusion” è un training course che si terrà Stip, in Macedonia dal 25 marzo all’1 aprile 2011.

Dall’entrata nel 21° secolo il mondo si confronta con le migrazioni, una delle più grandi sfide del nostro tempo dalla quale nessun Paese è escluso.

Le società diventano sempre più multiculturali, multietniche, multireligiose, multilinguistiche. Interi Paesi e comunità sono messe alla prova nell’affrontare queste diversità in modo che non portino conflitti, ma alla pace e al rispetto per tutti.

Ti piacerebbe renderti utile e attivo in questo processo?

[Continua]


Candidature aperte per progetto di volontariato in Svezia

fotografoL’organizzazione Nätverket SIP – Projektor Ideell Förening con sede in Svezia, cerca giovani volontari per un progetto di Servizio Volontario Europeo.

Il progetto “House of possibilities” che si svolgerà dal 01/09/2011 al 30/08/2012 a Växjö, in Kronoberg desidera coinvolgere i giovani nel settore dei media e della comunicazione per rendere possibile la loro partecipazione a livello locale, regionale e internazionale, creando uno spazio condiviso che sia una vera e propria “Casa delle possibilità”.

I volontari potranno organizzare e partecipare a varie attività come corsi di lingua, laboratori, spettacoli, e potranno usare una serie di attrezzature messe a loro disposizione (computer, videogiochi, strumenti musicali, telecamere, macchine per cucire, etc.). Lo scopo del progetto è quello di creare un luogo creativo, originale e divertente in cui si possano favorire gli incontri tra i giovani di Växjö (Sue).

[Continua]


Progetto giovanile in Romania

rural areasL’associazione Euro House Bustuchin con sede in Romania cerca un volontario per un progetto di Servizio Volontario Europeo indirizzato ai giovani di qualsiasi contesto sociale e religioso.

Il nome denominato “Experiencing Active Citizenship in Rural Areas” coinvolge 10 volontari da 5 paesi europei. Il progetto ha una durata di 9 mesi e si svolge nell’ area rurale di Gorj nella città di Bustuchin. I volontari saranno ospitati in una famiglia che abita nella zona rurale.

Il progetto si concentra su attività non formali sviluppate dai giovani.

Alcuni esempi delle attività possono essere: piantare alberi, pulire delle zone agricole, assistere a presentazioni di usi e costumi del luogo come danze, eventi culinari, spettacoli teatrali oppure attività all’aperto o artistiche come dipingere, creare oggetti artigianali, e alcune sessioni di presentazione sui diritti, sulla democrazia e sulle istituzioni europee.

[Continua]


Workshop sull’intelligenza emozionale in Romania

comunicazione emozionale“Emotional development across Europe” è un Grundtvig Learner workshop che si terrà a Birmingham (U.K.) dal 10 al 16 Luglio 2011.

Tema del workshop sarà l’intelligenza emozionale (I.E.)che verte sulla conoscenza di se stessi e degli altri, per poi usare questa conoscenza per influenzare positivamente le azioni.

Obiettivo della I.E. è di migliorare la comunicazione e le relazioni, personali, professionali e di affari.

Il seminario è consigliato per chi: lavora con persone con comportamenti difficili ( insegnanti, operatori sanitari, social workers, educatori, etc); genitori/ parenti di soggetti con comportamenti difficili, o partecipanti che sono interessati alla comunicazione e psicologia; persone che semplicemente vogliono capire gli altri e migliorare la loro intelligenza emozionale.

[Continua]