CVE – Volontariato aziendale per cercare la cooperazione tra le scuole e il mondo del lavoro

CVE - Volontariato aziendale per cercare la cooperazione tra le scuole e il mondo del lavoroIl 23 e il 24 maggio si é tenuto a Ia?i (Romania) il sesto incontro del progetto CVE – Volontariato aziendale come ponte tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro. CVE é un progetto Comenius all’interno del Programma di Apprendimento Permanente finanziato dalla Commissione Europea che vuole sviluppare un approccio coordinato per i formatori professionali in merito alle opportunità di cooperazione tra le scuole e il mondo del lavoro, attraverso il Volontariato Aziendale, sviluppando tecniche innovative e preparando formatori (insegnanti, presidi, personale scolastico), che saranno in grado di sviluppare a loro volta attività di formazione nel settore della cooperazione tra la scuola e il lavoro.

Per saperne di più…


Concorso Open Talent

OPEN TalentIl CESIE e i partner del progetto APQ Inventare il futuro presentano il concorso artistico per giovani talenti Open Talent. Il concorso é aperto ai giovani di età compresa tra i 14 e i 25 anni che potranno partecipare cantando, ballando, suonando uno strumento o recitando. L’iscrizione é gratuita e va fatta al Centro OPEN in piazza Fonderia 12 dal lunedģ al venerdģ dalle ore 15:00 alle ore 18:00 entro il 24 giugno 2013. Il progetto APQ Inventare il futuro – finanziato dalla Regione Siciliana Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro in accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione e il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri – intende valorizzare il protagonismo giovanile e favorire le opportunità di crescita e condivisione tra i ragazzi.

Per saperne di più…


LION (Learning, lIving, wOrking for Neet-group) – Per un approccio integrato del lavoro con i “NEET”

Logo LIONLION é un progetto Grundtvig Multilateral che affronta il problema dei NEET, un tema critico nell’Europa di questi giorni. L’acronimo NEET fa riferimento a tutti i giovani che non sono impegnati né nel mondo del lavoro né nel campo dell’istruzione o della formazione professionale (Not in Employment, Education or Training). Questi ragazzi sono quindi fuori dal mercato del lavoro e dalle istituzioni educative e di formazione, il che rende ancora più difficile la loro individuazione da parte degli operatori sociali.

Per saperne di più…


Training Course “Let’s Bridge the Gap! – LBTG”: cercasi 2 partecipanti italiani

Let's Bridge the Gap!Il CESIE cerca 2 partecipanti – tra youth workers, youth leaders, volontari, attivisti LGBTIQ, artisti e giovani con esperienza nei nuovi media – per il Training Course “Let’s Bridge the Gap! – LBTG”, corso di formazione sotto l’azione 3.1 del programma Gioventù in Azione, che si terrà a Palermo dal 15 al 24 giugno 2013. 42 ragazzi provenienti da 15 paesi (Italia, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Bulgaria, Cipro, Georgia, Lettonia, Lituania, Moldavia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Paesi Bassi, Ucraina) per 9 giorni esprimeranno il loro punto di vista su sessualità , discriminazione, stereotipi e questioni relative al mondo LGBTIQ (Lesbo, Gay, Bisessuali, Transessuali, Intersessuali, Queer).

Per saperne di più…


Il 23 Maggio il progetto Panormus é sceso in piazza

Il 23 Maggio Panormus scende in piazzaAnche quest’anno, per la commemorazione del XXI Anniversario della strage di Capaci, il CESIE e i partner del progetto Panormus, cofinanziato da Fondazione per il Sud in collaborazione con Enel Cuore, hanno partecipato attivamente alla manifestazione. Il 23 maggio mattina gli operatori del progetto sono stati presenti al “Villaggio della Legalità ” di Piazza Magione con diverse attività di educazione alla legalità , workshop ed eventi ricreativi per accogliere, insieme alle associazioni antimafia, alle Forze dell’Ordine e alla Protezione Civile, le scuole e gli studenti da tutta Italia e da 13 Paesi europei.

Per saperne di più…


Corso di formazione Mo(ve)ments of Inclusion: cercasi 1 partecipante italiano

MOI - Mo(ve)ments of InclusionSi svolgerà a Palermo dal 29 giugno al 7 luglio 2013 il corso di formazione “Mo(ve)ments of Inclusion” (MOI) rivolto a youth workers, project leaders, volontari ed artisti. Il CESIE é alla ricerca di un partecipante italiano per questo progetto innovativo e partecipativo che prevede attività sulle tematiche del movimento, della danza e dell’espressione corporale. Il progetto intende utilizzare la creatività di ciascuno per evidenziare la solidarietà , la fiducia in sé e la riflessione personale nel lavoro con i giovani a rischio o in situazione di esclusione sociale e di emarginazione, promuovendo allo stesso tempo lo scambio di buone pratiche nel campo del lavoro giovanile.

Per saperne di più…


SPACIT diventa una buona pratica

SPACIT diventa una buona praticaIl nostro progetto “SPACIT” finanziato dal Programma di Apprendimento Permanente (Lifelong Learning) Comenius é stato riconosciuto come uno dei 30 progetti di buone pratiche da parte del network E.N.T.E.R. Finanziato con il sostegno della Commissione Europea, E.N.T.E.R. seleziona i progetti e i risultati dei diversi programmi europei e identifica 30 progetti di buone pratiche nel campo dell’apprendimento continuo. SPACIT si propone di analizzare la mancanza di sviluppo di un’educazione sistematica per appropriarsi in modo critico e riflessivo dei dati/informazioni spaziali. Il progetto definisce un modello di competenza e un curriculum relazionato all’istruzione superiore, e fornisce un approccio interdisciplinare connesso alle scienze sociali, all’educazione civica, ai media geografici, alla didattica e alla formazione degli insegnanti.

Per saperne di più…


Sviluppo accademico – Management e Leadership

Il convegno di formazione per gli accademici delle 8 università partner armene e georgiane – presso CIEP – Centre international d’études pédagogiques si é svolto dal 29 aprile al 3 maggio 2013 a Sevres in Francia, nell’ambito del progetto Tempus IV MAHATMA Programma Master per la formazione di leader per la gestione della trasformazione educativa.

Per saperne di più…


ALF Forum Marsiglia 2013

ALF Forum Marsiglia 2013Dal 4 al 7 aprile, Il CESIE ha partecipato al Forum Mediterraneo della Fondazione Anna Lindh che ha avuto luogo a Marsiglia. L’obiettivo era quello di far incontrare i cittadini dell’area euro-mediterranea. Per questo motivo, il forum del 2013 é stato pubblicizzato con lo slogan “Cittadini del Mediterraneo”, allo scopo di riflettere sul bisogno di un dialogo interculturale e di una cooperazione, di affrontare i cambiamenti avvenuti in alcune regioni all’indomani della Primavera Araba e l’impatto sociale della crisi economica in Europa.

Per saperne di più…


Orientarsi verso lo sviluppo – Il CESIE incontra gli studenti

Seminario - Orientarsi verso lo sviluppoLo scorso 7 maggio il CESIE ha partecipato al terzo seminario del progetto “Orientarsi verso lo Sviluppo – teoria e pratica dei nuovi paradigmi economici” svoltosi presso l’aula magna della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Palermo e promosso dal sindacato studentesco UDU. L’incontro, dalla tematica “Legalità e Sviluppo – Nuove opportunità per l’imprenditorialità e la cooperazione civile”, ha ospitato anche i rappresentanti delle associazioni Sicilia Libera, Addio Pizzo ed ENGIM.

Per saperne di più…


“ProLang”, secondo meeting a Bratislava (Slovacchia)

ProLang - Secondo meeting a BratislavaIl secondo incontro del progetto “ProLang” (Promozione delle lingue europee meno utilizzate per giovani in movimento) ha avuto luogo a Bratislava (Slovacchia) il 18 e il 19 aprile 2013. Dopo una prima fase di analisi e di identificazione delle buone pratiche per la promozione tra le istituzioni che organizzano corsi di lingua, i partner si sono incontrati e hanno preso delle decisioni relative alle prossime fasi del progetto e hanno cominciato a verificare l’utilizzo della piattaforma online che si intende creare. L’obiettivo é di utilizzare uno strumento innovativo, gradevole e che stimoli i discenti, dando anche una valutazione delle abilità linguistiche degli utenti. La piattaforma online é accessibile dal sito www.prolang.net anche se é ancora in costruzione. Sarà disponibile a partire dal 15 giugno.

Per saperne di più…


Mobilità

Training Course: “Towards a Stronger Non Formal Education”

Towards a Stronger Non Formal EducationDal 15 al 23 giugno si svolgerà a Beja, Portogallo il corso di formazione “Towards a stronger non-formal education”: 28 giovani provenienti da Portogallo, Spagna, Francia, Italia, Regno Unito, Ungheria, Marocco, Tunisia, Egitto, Israele, Palestina and Giordania si incontreranno per trovare nuovi metodi per incrementare la qualità nel campo dello youth work nell’area euromediterranea. L’educazione non formale sarà al centro delle attività di questo corso di formazione che avrà modo di fare tesoro dell’esperienza multiculturale dei suoi partecipanti.

Per saperne di più…


With creativity to success!

With creativity to success!Dal 5 al 13 agosto avrà luogo ad Haskovo (Bulgaria) lo scambio internazionale “With creativity to success!”: 21 ragazzi provenienti da Francia, Bulgaria e Italia si incontreranno per affrontare uno dei temi più difficili che li riguarda da vicino – la disoccupazione giovanile – e per individuare nuovi metodi per risolvere le differenti situazioni nazionali. Attraverso metodologia innovative e partecipative lo scambio sarà un’imperdibile opportunità che permetterà ai partecipanti di sviluppare abilità creative ed imprenditoriali, importantissime sia per un cambiamento personale e professionale ma anche a livello sociale.

Per saperne di più…


Europe on the Move! – Join in

Europe on the Move! - Join inDall’11 al 19 giugno a Bernau (Berlino) in Germania avrà luogo lo scambio “Europe on the move – Join in!”: per 8 giorni giovani provenienti da Italia, Irlanda, Germania e Polonia scopriranno l’importanza dello sport e della natura, alternando escursioni ed esperienze nelle foreste intorno a Bernau ad un vero e proprio campionato di calcio a 7. Sarà inoltre possibile praticare altre attività sportive, come il climbing e il nuoto. Un’occasione imperdibile per chi vuole unire un’esperienza internazionale alla propria passione sportiva.

Per saperne di più…


Our Time!

Our timeLa distanza temporale divide i più giovani dalle generazioni precedenti, lasciando un vuoto sia sociale che relazionale che a volte sembra incolmabile. Come ritrovare un modo per colmare questa distanza? Come ristabilire un dialogo tra le diverse generazioni? Dal 22 al 29 giugno 2013 25 ragazzi provenienti da Italia, Portogallo, Spagna, Polonia e Lituania si incontreranno a Lisbona per il progetto “Our time!”, un’occasione per affrontare l’importante tema del dialogo intergenerazionale con i loro coetanei da tutta Europa. Attraverso metodologie non formali e attività concrete – che vedranno anche la partecipazione di partecipanti senior – i ragazzi avranno la possibilità di esplorare e sperimentare il dialogo intergenerazionale da vicino.

Per saperne di più…


VIRA – Volunteering in Rural Area

VIRA - Volunteering in Rural AreaIl CESIE é alla ricerca di 1 volontario italiano da coinvolgere nel progetto Volunteering in Rural Area – VIRA II, nell’ambito del programma Gioventù in Azione- Servizio di Volontariato Europeo. Il progetto si svolgerà a Nagyvazsony, in Ungheria per la durata di un anno a partire da Settembre.

Nagyvazsony é una città storica vicino al capoluogo Veszprem e al lago Balaton, Il “Mare Ungherese”. La regione é famosa per i suoi castelli e le riserve naturali.

Per saperne di più…


Di miele, fiori di mostarda e altre storie

I.N.D.I.A. - Di miele, fiori di mostarda e altre storieTestimonianza di Giulia Caponeri e Mattia Ceccarelli, volontari SCN del progetto I.N.D.I.A.

La prima volta che siamo andati a Bhadrak eravamo curiosi. Curiosi di conoscere queste donne dai sari colorati: ce le immaginavamo tra palme e case di fango indaffarate con i loro alveari. Per di più, dopo mesi immersi nel traffico di motori e bovini a Bhubaneswar, eravamo affamati di campagna.

Per saperne di più…


Travolti da un destino Masala A Bhubaneswar

Una sola parola basta a definire sin dall’inizio la nostra avventura del Servizio Civile Nazionale all’estero: “L’ATTESA”. Chiunque abbia avuto in qualche modo a che fare con il Servizio Civile Nazionale conosce bene l’articolato iter da affrontare: attesa bando, scelta progetto, compilazione attenta e minuziosa della documentazione ed invio della stessa, attesa riscontro da parte dell’associazione inviante, attesa della convocazione per eventuale colloquio, attesa risultati colloquio ed a seguito di un eventuale selezione attesa inizio servizio.

Per saperne di più…