Vota il progetto VSAV nella piattaforma Campaign…for a better society

Virtual Stages Against ViolenceIl CESIE con il progetto Virtual Stages Against Violence – VSAVsta partecipando alla Campaign… for a better society con cuil’European Projects Association, in collaborazione con la European Economic and Social Committee e laEuropean Academy for Education and Social Research, ha deciso di premiare ogni anno i progetti europei di maggior successo, evidenziando sopratutto il valore aggiunto generato da essi nel raggiungimento degli obiettivi della strategia “Europa 2020” e nella costruzione di una “società europea migliore”. Il progetto VSAV, incentrato sui rischi che i giovani affrontano utilizzando internet e i nuovi media, partecipa al concorso all’interno della categoriaOngoing-projects, in quanto non ancora concluso. Tutte le informazioni per conoscere il progetto le trovate sul sito web: www.virtualstages.eu.

Per saperne di più…


Palermo non “TRATTA”!

16-19 ottobre: una proposta di iniziative per la città e i cittadini di Palermo

Ogni giorno una moltitudine di giovani donne, molte delle quali minorenni, giovani nigeriane, rumene, etiopi, albanesi ecc., sono costrette dal mercato delle nuove schiavitù a essere sfruttate nelle strade della nostra città a scopo sessuale.
Le organizzazioni criminali mafiose locali e internazionali hanno intrecciato i loro interessi radicandosi sempre più fortemente nel nostro territorio.
Sotto i nostri occhi e nel nostro silenzio si consumano centinaia di tragedie e di violenze.

In occasione della GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI che si celebra dal 2007 il 18 ottobre, l’Amministrazione Comunale della Città di Palermo e il Coordinamento Antitratta “Favour e Loveth” vogliono fermamente dire NO ALLA TRATTA DI ESSERI UMANI! Vogliono pubblicamente discutere e far emergere una realtà in continuo mutamento, nascosta o fraintesa troppo spesso nella sua tragica realtà: non di prostituzione si tratta, non di sex workers come le si definiscono, ma di donne, spesso minori, da tutelare in quanto vittime e oggetto di moderne forme di schiavitù!

Per saperne di più…


Nobel per la Pace assegnato all’Unione Europea

Il Premio Nobel per la Pace viene assegnato come un riconoscimento del progresso culturale e/o scientifico. Il 12 ottobre, in maniera sorprendente per molti, è un giorno che rimarrà nella storia mondiale dal momento che il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato all’Unione Europea.

La giustificazione per i motivi ed i tempi molto contestati di tale premio è stata sottolineata dal presidente del comitato Nobel Thorbjoern Jagland. Egli ha riconosciuto la prima facie dei fatti secondo cui da oltre 6 decenni l’Unione Europea è riuscita a trasformare un continente devastato dalla guerra in un continente di pace e cooperazione.

Partendo dalla premessa che l’intero progetto è stato ispirato dalla grande idea di Jean Monnet e Robert Shumann di mettere un freno ai secoli di ostilità e rivalità tra Francia e Germania, appare più che ovvio come la pace fosse l’incentivo principale per gli architetti del progetto.

Per saperne di più…


Incontro a Trappeto su “Borgo di Dio”

Si è tenuto a Trappeto, in provincia di Palermo, Sabato 13 ottobre 2012, il secondo incontro nell’ambito del progetto “Borgo di Dio”, finanziato da Fondazione Con il Sud, all’interno del Bando Storico-Artistico Culturale 2011.

Il progetto, che ha durata biennale, vede come soggetto responsabile il Centro per lo Sviluppo Creativo “Danilo Dolci” e nella partnership il CESIE, Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie ed il Comune di Trappeto.

Con l’obbiettivo di coinvolgere appieno la comunità locale nel processo di riappropriazione di “Borgo di Dio”, luogo dove operò Danilo Dolci e che oggi versa in una condizione di abbandono, la partnership ha incontrato gli studenti della Scuola media di Trappeto nel corso della mattinata e la collettività nel pomeriggio.

In particolare, due laboratori maieutici sono stati condotti presso le classi I E e III E, con lo scopo di individuare esigenze ed aspirazioni degli adolescenti del luogo attraverso l’utilizzo della “maieutica reciproca”, metodo partecipativo sviluppato da Danilo Dolci.

Per saperne di più…


The SOLE project

SoleIl progetto SOLE (SOcial Networks for Local Empowerment) è stato immaginato per contribuire alla costruzione di una cittadinanza europea viva e attiva. Benché esistano numerose opportunità e organizzazioni per le iniziative dei cittadini, solo in pochi ne sono a conoscenza a causa della mancanza di informazione e di strumenti. Questo è il motivo per cui SOLE si impegnerà nella diffusione delle conoscenze e degli strumenti sulla cooperazione europea transnazionale, in particolare nell’ambito del Programma Europa per i Cittadini (http://eacea.ec.europa.eu/citizenship/index_en.php).

Una delle priorità del progetto è quella di permettere alle organizzazioni locali o con poca esperienza di acquisire nuove competenze. Vi sono tante idee ed iniziative brillanti per la realizzazione di grandi opere, ma queste mancano di supporto. Non vogliamo che nessuno rimanga fuori dal movimento!

Per saperne di più…


EWAC – Euromed a lavoro per la cittadinanza attiva

Il CESIE sta urgentemente cercando:

  • 1 partecipante da Malta
  • 1 partecipante da Israele
  • 1 partecipante dall’Italia

per il corso di formazione Euromed a lavoro per la cittadinanza attiva – EWAC (Azione 3.1 del programma Gioventù in Azione – YiA), che si terrà a Palermo, dal 3 (giorno di arrivo) all’ 11 (giorno di partenza) Novembre 2012.

Riassunto:

Euromed a lavoro per la cittadinanza attiva – EWAC è un Corso di Formazione (TC) che si terrà a Palermo, della durata di 8 giorni. Il progetto comprende 16 partner & 40 partecipanti che prenderanno parte al corso (giovani formatori/lavoratori, educatori, volontari, giovani con minori opportunità) provenienti da:

Italia, Bulgaria, Repubblica Ceca, Grecia, Lituania, Norvegia, Estonia, Slovenia, Malta, Turchia, Tunisia, Algeria, Egitto, Palestina, Israele e Marocco.

Per saperne di più…


Erasmus per giovani imprenditori: Secondo Infoday

Lo scorso 26 settembre, si è tenuta presso la sede del CESIE una giornata informativa sul programma “Erasmus per giovani imprenditori”.

Da Maggio 2012, il CESIE è centro di contatto locale per imprenditori interessati a partecipare a questo programma promosso dalla Commissione Europea e volto ad incentivare lo spirito di imprenditorialità giovanile e la mobilità internazionale.

L’incontro è servito per far conoscere ai partecipanti non solo il programma, ma anche le modalità di partecipazione e i requisiti per accedervi. La giornata ha riscosso molto successo. Ad essa vi hanno partecipato circa 40 giovani, i quali sono stati entusiasti di conoscere questa nuova opportunità di lavorare fianco a fianco con un imprenditore esperto in un altro paese dell’Unione europea e di rafforzare le competenze per sviluppare la propria impresa.

Erasmus per giovani imprenditori può infatti essere un importante valore aggiunto alla propria attività imprenditoriale…

Per saperne di più…