Progetto FIERE: 2°partner meeting a Palermo

fiere-bigIl 19 e 20 giugno, il CESIE ha ospitato il secondo incontro di partenariato del progetto “FIERE – Furthering Innovative Entrepreneurial Regions of Europe” a Palermo. Il progetto FIERE, cofinanziato con il sostegno del Lifelong Learning Grundtvig Programme della Commissione Europea, mira ad incoraggiare lo sviluppo delle regioni europee attraverso la diffusione di una cultura dell’imprenditoria e dell’innovazione. Nel lungo termine, questo risulterà in una maggiore consapevolezza sul significato di imprenditoria innovativa e nello sviluppo di nuove politiche in questo settore a livello regionale.

Per saperne di più…


Sport Plus – L’allenamento è finito, è tempo di pensare a nuove mete!

splus_bigUn denso e interessante corso di formazione, “Sport Plus: looking up new goals”, si è concluso lo scorso 15 giugno. SPLUS è finanziato con il sostegno della Commissione Europea, nell’ambito del programma Gioventù in Azione, Azione 4.3. A partire dal 7 giugno e per tutta la settimana, 40 operatori ed educatori giovanili, provenienti da Bulgaria, Cipro, Croazia, Estonia, Italia, Lettonia, Repubblica Ceca, Regno Unito, Romania, Slovacchia e Turchia, si sono incontrati a Palermo per discutere di metodi educativi che consentano di sfruttare lo sport come mezzo per la promozione dell’inclusione sociale, e in particolare dell’inserimento dei giovani con minori opportunità.

Per saperne di più…


LION – Incontro a Chambery e conferenza Internazionale EDULEARN14

lion-edulernIl progetto LION Learning, lIving, wOrking for Neet-group, cofinanziato dal Programma per l’apprendimento Permanente-Progetti Multilaterali Grundtvig, ha come scopo principale quello di sviluppare un’ approccio integrato per supportare i NEET: giovani svantaggiati che non sono impegnati né in attività formative, né lavorative. I partner del progetto si sono incontrati a Chambery in Francia per il terzo e penultimo meeting di progetto dal 13 al 15 Maggio, per confrontarsi sui risultati già raggiunti e su quelli ancora da raggiungere: il consorzio infatti sta sviluppando dei materiali di supporto per le figure professionali che lavorano con questo target group, e le risorse sviluppate saranno fruibili dal sito web del progetto: www.lionlearning.eu.

Per saperne di più…


Act as a Project, think as a Network – Disponibili gli strumenti EAN!

EAN-strumenti-di-apprendimentoLa Rete Europea Antibullismo (www.antibullying.eu), finanziata sotto il Programma Daphne III della Commissione Europea, invita i cittadini e le organizzazioni europee a contribuire alla lotta contro il bullismo e a supportare i suoi sforzi per la creazione di una realtà migliore per milioni di bambini e giovani in Europa. Per valorizzare al meglio il nostro impegno nella lotta contro il bullismo e di ogni forma di discriminazione sono ora disponibili i risultati del progetto EAN elaborati negli ultimi anni di attività.

Per saperne di più…


TAPT – Quali vantaggi offre la mobilità?

tapt (1)L’incontro finale del progetto TAPT – Transfer of Administrative and Pedagogical Tools useful to manage mobility projects – (Programma di Apprendimento Permanente – Leonardo da Vinci: Trasferimento dell’Innovazione) ha avuto luogo il 26 e il 27 maggio 2014, in cui hanno partecipato professionisti e colleghi provenienti dai quattro paesi partner (Francia, Italia, Malta e Turchia). Dopo 1 anno e mezzo di duro lavoro si sono riuniti per concludere il progetto e per presentare i prodotti finali sviluppati ad un pubblico più ampio.
CESIE ha partecipato attivamente alla modifica e al miglioramento del “Percorso di apprendimento in mobilità” che si è evoluto da uno strumento composto da dieci passi ad uno con solo cinque, grazie al contributo ed al riscontro di tutti i partner.

Per saperne di più…


MER è finito… ma la sua onda continuerà ad allargarsi!

mer-waveSi è appena concluso il corso di formazione Mediterranean for Gender Equality and Rights – MER, 40 partecipanti provenienti da 18 Paesi diversi hanno preso parte al corso della durata di 8 giorni, dal 15 al 22 giugno, tenutosi nella cornice dello splendido Convento di Baida, a 7 km dal centro di Palermo. Il corso di formazione è stato finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Youth in Action , azione 3.1 – Cooperazione con i Paesi limitrofi dell’Unione Europea. Il corso di formazione ha coinvolto 40 partecipanti provenienti da diversi Paesi dell’area euro-mediterranea (Algeria, Bulgaria, Egitto, Francia, Germania, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Palestina, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Spagna e Tunisia ). Essi hanno discusso a lungo e in maniera approfondita di sessualità, parità di genere, diritti delle donne, Comunità LGBTQ e molto altro, esprimendo e condividendo punti di vista, speranze e realtà differenti. I partecipanti erano per lo più operatori sociali e giovanili. L’impegno profuso durante il corso ha permesso loro di imparare e ammaestrare, migliorare e crescere anche attraverso lo scambio di danze e tradizioni culinarie, usi e costumi grazie anche alle cene interculturali aperte alla comunità locale.

Per saperne di più…


PICASA – Training sull’Internazionalizzazione degli Istituti di Istruzione Superiore

picasa-training_bigIl CESIE ha partecipato, con grande piacere, al secondo seminario formativo dedicato allo staff accademico, parte del progetto Tempus “PICASA – Promoting Internationalization of HEIs in Eastern Neighborhood Countries through Cultural and Structural Adaptations” – promosso dall’Università KHLeuven dal 17 al 20 giugno a Lovanio, in Belgio. Lo scopo del progetto è quello di promuovere il riconoscimento del sistema di Istruzione Superiore (IS) nei paesi delle aree limitrofe dell’est – vale a dire l’Armenia, la Georgia, la Bielorussia e l’Ucraina – incoraggiando la dimensione internazionale dell’IS a livello istituzionale e all’interno dei piani di studio di questi paesi.

Per saperne di più…


Sta per arrivare “KNOW, a call to develop youth skills”!

know-webDal 5 al 13 luglio 2014, si svolgerà a Palermo il corso di formazione “KNOW, a call to develop youth skills”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Youth in Action, Azione 4.3. Coinvolgerà 40 partecipanti dall’Italia, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Romania, Spagna, Svizzera, Turchia e Regno Unito. Il progetto si indirizza al grave problema della disoccupazione giovanile in Europa. Il fenomeno è critico, con un tasso di disoccupazione che, già nel dicembre 2012, si attestava intorno al 22,7% all’interno dell’EU27 (per i giovani under 25). Se si prendono in considerazione i NEET (Not in Employment, Education or Training), il dato riguarda il 12,9% dei giovani, che significa 7, 5 milioni di persone in tutta Europa.

Per saperne di più…


IN2SAI – Avvicinare l’industria Aeronautica alle giovani donne

in2sai-aeronautica-donneIN2SAI è un progetto multilaterale Erasmus (Lifelong Learning Programme) della durata di 24 mesi – da ottobre 2013 a settembre 2015. Il progetto coinvolge 4 università dalla Spagna, Italia,Olanda e Germania e 3 ONG dall’Italia, Portogallo e Austria, che lavoreranno insieme per accrescere la partecipazione e l’interesse delle studentesse nei confronti dell’Industria Aeronautica, coprendo diverse aree di intervento, a partire dalla comunità in generale, dal sistema educativo di orientamento al mercato del lavoro e dalle compagnie che lavorano nel settore aeronautico. Tra maggio e giugno 2014, il CESIE ha raccolto circa 100 questionari provenienti dalle scuole secondarie, dagli studenti e dallo staff delle università, nonché dai responsabili delle risorse umane nel settore dell’aeronautica, allo scopo di conoscere la situazione attuale dell’industria, le sue mancanze e i suoi vantaggi. Questo, consentirà di esplorare le diverse opzioni sui modi per migliorare la situazione e attrarre anche il mondo femminile.

Per saperne di più…


EAN – Fondazione della Rete Europea contro il bullismo

Network-eanL’associazione “The Smile of the Child” ha annunciato il 13 giugno la fondazione ufficiale di una Rete Europea Anti-bullismo (European Anti-bullying Network – EAN) di cui fanno parte 17 organizzazioni – tra le quali4 italiane: COOSS Marche, CESIE, Fondazione Villa Montesca e Telefono Azzurro -provenienti da 13 paesi membri dell’Unione Europea. L’evento celebrativo si è svolto ad Atene, sotto l’auspicio della Presidenza greca del Consiglio dell’Unione Europea. La European Anti-bullying Network – EAN avrà base a Bruxelles e si pone fin da subito l’obbiettivo di espandere la propria rappresentatività anche agli altri paesi dell’Unione Europea, per arrivare ad avere almeno un rappresentante per ogni stato membro.

Per saperne di più…


Conferenza EAN: Bullismo e Cyberbullismo in Europa

conference ean_webL’Europa deve sviluppare una strategia comune contro il bullismo: il messaggio chiave della I° conferenza della Rete Europea Anti-bullismo (EAN). Secondo un recente sondaggio, in Europa, più della metà (55%) dei bambini che sono stati vittime di bullismo sono entrati in depressione. Più di 500 persone da tutta Europa hanno preso parte alla I° Conferenza della Rete Europea Anti-bullismo ospitata dalla ONG greca “The smile of the Child” nel corso di un evento di alto livello che si è svolto sotto la Presidenza ellenica del Consiglio dell’Unione Europea.

Per saperne di più…