We all count Europe è al giro di boa.

Il progetto è nato per promuovere la partecipazione attiva al processo decisionale attraverso la rete: in particolare, la piattaforma start-up Kuorum.org è stata utilizzata per facilitare l’incontro tra le istituzioni e la popolazione al fine di creare una società più coinvolta nel dibattito politico.

Negli ultimi mesi, grazie al contributo dei partner e degli utenti, la piattaforma ha migliorato le sue funzionalità:

  • semplificando la procedura per la registrazione alla piattaforma;
  • permettendo, anche ai profili creati da cittadini, di pubblicare proposte di discussione;
  • rendendo il dibattito politico più diretto.

L’obiettivo prefissato per il 2017 è raggiungere un utenza maggiore e valorizzare i benefici dell’uso della piattaforma in termini di partecipazione diretta e co-creazione di proposte politiche.

In occasione del terzo meeting di We all Count Europe, ospitato dall’Università di Costanza (Germania) il 12 e 13 gennaio, le cinque organizzazioni partner di progetto hanno raccolto e analizzato i risultati del primo anno di sperimentazione e concordato l’implementazione dell’esperienza nel 2017. Durante il meeting, un rappresentante di Kuorum.org ha guidato un momento di formazione incentrato sull’uso della piattaforma e sulla presentazione delle sue nuove funzionalità introdotte. Un secondo momento, gestito invece dai partner responsabili delle attività di training, si è concentrato sul miglioramento delle strategie di formazione politica rivolta ai cittadini.

Il primo ciclo di attività è stato un incontro congiunto tra politici e cittadini che si è svolto nelle città di Alcobendas (Spagna), Kaunas (Lituania), Innsbruck (Austria), Palermo (Italia) e Mannheim (Germania). L’incontro di Palermo,“We all count Palermo. Esperimento di partecipazione online”, è stato ospitato da Moltivolti il 23 settembre 2016. All’evento erano presenti due politici locali che hanno esposto le loro proposte ad un gruppo di giovani cittadini invitati a commentarle. Le impressioni dei partecipanti rispetto la piattaforma Kuorum.org e l’incontro sono state raccolte in un video che ne riassume i momenti salienti.

Anche nel 2017 si svolgeranno tre principali incontri che coinvolgeranno giovani cittadini, politici e un ultimo incontro congiunto. L’esperienza passata e il confronto tra i partner hanno fatto emergere similarità, differenze e criticità che si sono presentate nelle cinque città protagoniste.

We all Count Europe sta per tornare a Palermo. Se sei un politico o un cittadino e vuoi conosce la piattaforma Kuorum.org, partecipando alla attività di formazione/dibattito che si svolgeranno nei prossimi mesi, contatta Caterina Impastato.