Dal 6 al 9 Febbraio, 2017, presso la splendida cornice di Rijeka in Croazia si è svolto il primo incontro del progetto Just Sport – Fight against doping on grassroots level.

A tale incontro hanno partecipato i seguenti partner:

  • Rijeka Sport’s Association (Croazia), Coordinatore;
  • SLOADO (Slovenia);
  • Bulgarian Sports Development Association (Bulgaria);
  • Municipio de Mirandela (Portogallo);
  • Vasterbottens Idrottsforbund – Swedish Sports Confederation (Svezia);
  • CESIE (Italia).

Il progetto JUST SPORT, (co-finanziato dal programma Erasmus+, Partenariati di Collaborazione nel campo dello Sport) ha lo scopo di dare impulso ad iniziative anti-doping accrescendo la consapevolezza sui rischi legati all’assunzione di sostanze dopanti e fornendo programmi di prevenzione volti a promuovere i valori fondamentali alla base delle attività sportive.

JUST SPORT intende informare i giovani sulle conseguenze morali, giuridiche e sanitarie dello sport sensibilizzando principalmente i non-agonisti e i principianti di vari sport ricreativi, sulle conseguenze negative causate dall’uso di integratori con additivi dannosi.

Il doping riguarda non soltanto gli atleti professionisti ma anche giovani praticanti di attività ricreative che intendono migliorare rapidamente le loro capacità fisiche sottovalutando che la realizzazione sportiva si costruisce lentamente e tramite costante impegno, dedizione e passione. Il fatto di non praticare sport a livello agonistico li pone oltre i limiti imposti dai controlli antidoping e in alcuni casi facilita anche la proliferazione di abitudini nocive per la salute.

L’iniziativa mira a sensibilizzare il maggior numero di giovani tramite una combinazione di corsi di formazione e intense campagne mediatiche volte a sensibilizzare la comunità locale rispetto ad uno stile di vita sano attraverso l’antidoping e un’alimentazione salutare.

Durante l’implementazione del progetto sarà anche creata un applicazione mobile JUST SPORT per mappare centri fitness salutari ed esperti di fitness. In questo modo in tutti i Paesi partecipanti sarà possibile individuare i centri fitness aderenti all’iniziativa.

L’agenda dell’incontro in Croazia ha previsto inoltre una conferenza stampa presso il comune di Rijeka, in presenza di alcune tra le principali autorità sportive locali per attivare sin da subito l’intento di sensibilizzazione sull’opinione pubblica. Alcune delle testate giornalistiche presenti hanno divulgato gli esiti della conferenza stampa presso i loro canali informatici.

Il prossimo incontro di partenariato si terrà a Settembre 2017 presso il comune di Mirandela in Portogallo, per definire gli esiti delle ricerche effettuate e programmare le attività per gli eventi che si terranno nel prossimo futuro nei vari paesi partner.

Per ulteriori informazioni sul progetto, contattate Simone Indovina.