cappyc-post-bigL’alta prevalenza di consumo tra i giovani tra i 15 e i 18 anni suggerisce il bisogno di proporre interventi preventivi nei confronti dei problemi legati a tale consumo.

Attraverso il progetto CAPPYC www.cappyc.eu abbiamo quindi adattato il programma di prevenzione “Pasa la Vida”, una proposta metodologica di lavoro rivolta a educatori nell’ambito dell’educazione formale e non-formale per agevolare il loro compito di prevenzione educativa con adolescenti e giovani. CAPPYC rappresenta anche un approccio educativo innovativo, teso a far riflettere i giovani su tre concetti comunemente associati al consumo di questo tipo di droga, ragioni che spesso i ragazzi fanno proprie prima di aver pensato alle conseguenze:

  • La relazione fra l’uso di cannabis e la volontà di sfuggire ai propri problemi
  • L’aspettativa di divertimento riposta nel consumo di sostanze
  • Il supposto bisogno di integrarsi in un gruppo quali fattori di motivazione

Il programma CAPPYC si basa su un supporto audiovisivo che comprende un insieme di estratti della storia di due giovani di diciassette anni, Alex e Salva, di ciò che si aspettano dal consumo delle droghe (in particolare il cannabis) e di ciò che queste offrono loro. L’obiettivo ultimo di CAPPYC è di aumentare la consapevolezza nei confronti dei rischi che il consumo di sostanze comporta e a ridimensionarne i benefici, dal momento che spesso vi è uno squilibrio fra questi due aspetti.

Nell’ambito della prevenzione delle tossicodipendenze è poco frequente trovare proposte rivolte agli adolescenti e ai giovani dai 15 ai 18 anni. Il motivo principale risiede nelle difficoltà in questo ambito riscontrate per questa fascia di età. L’avvicinarsi alla maggiore età, le situazioni educative più disparate, la presenza di consumi già stabilizzati e la presunta impenetrabilità di questa fascia di età nei confronti delle proposte adulte sono elementi che aumentano tale difficoltà. Ecco il bisogno di applicare CAPPYC!

Nel file da scaricare troverete tutte le risorse necessarie per applicare con successo il programma di prevenzione in contesto educativo:

  1. Guida didattica ‘Pasa la Vida’
  2. Il formulario del Questionario CUIQ (Cannabis Use Intention Questionnaire)
  3. Il ‘Manuale di applicazione e correzione del questionario CUIQ’ (con spiegazione dettagliata di come è stata costruita la scala, come va utilizzata e come si valutano i dati ottenuti in seguito alla sua applicazione con un gruppo di giovani)
  4. Il ‘Registro CUIQ’ (strumento d’analisi) ‘Norme di correzione e modello Excel per il calcolo automatico dei punteggi’

Scarica qui i video educativi (doppiati in italiano):

Inoltre, sono disponibili anche:

Nota bene, il partenariato offre gratuitamente il materiale CAPPYC senza restrizioni di copyright (disponibile per il download in inglese, spagnolo, portoghese, rumeno e italiano) con l’intenzione che possa rivelarsi utile per docenti ed educatori alla prevenzione in ambito di educazione formale non-formale in tutta Europa.

Scarica la brochure CAPPYC: http://cesie.org/media/cappyc-brochure-web.pdf

Per ulteriori informazioni, contattaci direttamente al cappyc@cesie.org

Target: Insegnanti di scuola secondaria, educatori e formatori alla prevenzione