Come promuovere la cittadinanza europea e la conoscenza di opportunità e strumenti offerti dalla Comunità Europea tra i giovani?

Ci prepariamo al secondo ciclo di incontri previsti dal progetto I giovani parlano con l’Europa, aperto a tutti i ragazzi over 18 che vogliono accrescere le proprie competenze in materia di volontariato e valorizzare la cultura attraverso la cittadinanza attiva.

La soddisfazione che ha accompagnato la conclusione del primo ciclo è una motivazione in più per continuare a lavorare assieme ai giovani provenienti da tutto il mondo che si trovano a Palermo e si incontrano per condividere idee, confrontarsi e crescere insieme.

La logica di questi percorsi è arricchirsi insieme a un gruppo eterogeneo e, attraverso lo scambio di conoscenze e potenzialità, riconoscersi reciprocamente come persone portatrici di abilità e competenze. Il dialogo con l’altro è infatti il primo passo per rendere i giovani di qualsiasi nazionalità consapevoli dei propri diritti e doveri nel territorio in cui abitano.

L’obiettivo del primo ciclo di formazione, rivolto a giovani migranti e italiani, è stato quello di approfondire la cultura e la geografia europea e aprire un confronto sul tema della cittadinanza attiva in ambito locale ed europeo.

Durante gli incontri formativi, i partecipanti hanno creato il proprio curriculum e sono state organizzate delle simulazioni di colloqui di lavoro. È stato un percorso intenso e stimolante per tutti i ragazzi.

L’esperienza della migrazione modifica radicalmente il proprio orizzonte culturale e ridefinisce il profilo identitario.
Tale processo può essere doloroso e anche lungo se non è supportato da figure professionali adeguate. Per questo motivo siamo pronti a ricominciare con il prossimo ciclo di incontri, che sarà realizzato durante i primi mesi del 2018 con il coinvolgimento di altri ragazzi: a breve saranno disponibili tutte le informazioni necessarie per iscriversi.

I giovani parlano con l’Europa è cofinanziato dal bando “Giovani per il Sociale” promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri e mira a valorizzare e a promuovere la cittadinanza attiva all’interno dei contesti sociali e culturali di appartenenza di giovani migranti e locali.

La rete di partenariato è composta dalle organizzazioni:

Per maggiori informazioni sul progetto contatta tiziana.giordano@cesie.org.
Per maggiori informazioni sugli incontri tra i giovani contatta annaclaire.turco@cesie.org – 0916164224.