In Italia manca ancora la definizione di cosa sia lo youth worker e di come sia possibile migliorare la qualità del suo lavoro: ecco perché abbiamo deciso di interrogarci su questa figura con PAPYRUS – Professional Action and Practice for Youth Refugees and Asylum Seekers.

Nel corso del progetto, sono stati messi a punto alcuni prodotti che siamo sicuri risulteranno utili per gli operatori giovanili che lavorano soprattutto con i giovani migranti.

Siamo dunque lieti di invitarvi all’evento di presentazione del progetto che si terrà il 15 dicembre presso il Chiostro di Santa Chiara.

 

15 dicembre 2017 | ore 18.00

Presentazione progetto PAPYRUS

Chiostro di Santa Chiara – Piazza Santa Chiara, 11, Palermo

 

Durante l’incontro presenteremo il report comparativo sulle buone pratiche di corsi, laboratori già realizzati in Italia, Malta, Regno Unito, Serbia e Finlandia e i toolkit con attività dedicate a youth worker che lavorano con migranti. All’evento saranno presenti anche coloro che hanno già testato il primo toolkit di formazione per condividere con il pubblico le loro prime impressioni.

Seguiranno delle performance condotte da alcuni minori non accompagnati che partecipano ad un programma interculturale.

Al termine dell’evento verrà offerto un aperitivo.

PAPYRUS – Professional Action and Practice for Youth Refugees and Asylum Seekers è cofinanziato da Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariati strategici nel settore della gioventù  con l’obiettivo di supportare il lavoro degli operatori giovanili e studiare strategie per combattere la segregazione e la discriminazione dei giovani esiliati.

Il partenariato si compone di 5 organizzazioni:

Se desideri ricevere ulteriori informazioni, contatta: daria.labarbera@cesie.org.