Lo storytelling è uno strumento utile per imparare a comunicare, entrare in contatto con gli altri ed esprimere la propria interiorità.

Cosa accade se si utilizza lo storytelling come metodo educativo per favorire l’integrazione dei migranti all’interno delle comunità locali?

Lo scorso maggio abbiamo lanciato un sondaggio promosso nell’ambito del progetto LISTEN e volto a raccogliere l’opinione dei docenti e dei formatori sullo storytelling e sull’utilizzo dei podcast radiofonici per dar voce ai rifugiati e ai migranti. Ringraziamo tutti i partecipanti al sondaggio, che in totale ha coinvolto più di 208 persone provenienti da 13 diversi Paesi europei.

 

I risultati del sondaggio

Tra le principali conclusioni della ricerca, ecco le più significative:

  • lo storytelling è un metodo abbastanza noto;
  • docenti e formatori si servono spesso di tale tecnica;
  • lo storytelling è uno strumento efficace per lavorare insieme a migranti e rifugiati;
  • storytelling e podcast radiofonici possono essere utilizzati per fini educativi.

Tuttavia, i soggetti intervistati ritengono vi siano delle criticità nell’utilizzo dello storytelling e sia dunque necessario:

  • aiutare docenti e formatori ad acquisire competenze tecniche, digitali e interculturali specifiche per lo storytelling;
  • riconoscere i problemi e le sfide legate al coinvolgimento dei migranti e dei rifugiati in attività di storytelling e di produzione di podcast radiofonici, come le limitazioni nell’accesso alle stazioni radio, le scarse competenze tecniche e il gap linguistico.

 

Corso di formazione

Il 7 e l’8 settembre scorso, ad Atene (Grecia), si è svolto un incontro fra i rappresentanti dei paesi partner del progetto. I partner hanno lavorato allo sviluppo dei moduli formativi, servendosi dei dati ottenuti attraverso il sondaggio.
I moduli saranno testati durante il corso di formazione organizzato da Verein Multikulturell a Innsbruck (Austria) dal 22 al 26 gennaio 2018.

I moduli formativi saranno inclusi anche nel manuale rivolto a docenti e soggetti interessati a mettere in opera gli strumenti realizzati da LISTEN per aiutare i rifugiati a migliorare e a veder riconosciute le proprie competenze.

 

A proposito di LISTEN

LISTEN – Learning Intercultural Storytelling è un progetto dalla durata biennale co-finanziato dal Programma Erasmus+, Azione Chiave 2 – Partenariato Strategico nel settore Adulti.
Il progetto ha l’obiettivo di introdurre la tecnica dello storytelling e dei podcast radiofonici per favorire l’integrazione dei rifugiati all’interno delle comunità locali.

Il partenariato è costituito da sette organizzazioni partner, provenienti da sei paesi europei:

Per ulteriori informazioni su LISTEN, contatta Caroline Dickinson, caroline.dickinson@cesie.org.