Introdurre tecniche di apprendimento non-formale e l’approccio maieutico reciproco (RMA) di Danilo Dolci come strategie di apprendimento collaborativo all’interno delle scuole al fine di trasformare le prassi scolastiche e rispondere alle nuove sfide educative.

Il progetto CARMA – RMA and other non-formal learning methods for Student Motivation, è una delle storie d’inclusione sociale di successo selezionate per celebrare il trentesimo anniversario del programma Erasmus+.

Erasmus+ propone CARMA come modello di sviluppo a livello locale di strategie innovative ed inclusive nel settore dell’educazione. Il progetto, inoltre, si inserisce nel quadro più ampio del programma europeo che prevede la riduzione del tasso di dispersione scolastica a meno del 10% entro il 2020.

Ampiamente riconosciuto come il programma europeo di maggior successo, Erasmus+ è un esempio concreto dell’impatto positivo dell’integrazione europea e della sua rilevanza internazionale.

Soltanto nel biennio 2014 – 2016, Erasmus+ ha dato la possibilità di scoprire l’Europa a 2 milioni di cittadini europei ed extraeuropei!

Il 30° anniversario del programma Erasmus coincide con un’altra tappa fondamentale del processo di integrazione europea: il 60°anniversario del Trattato di Roma.

Sono numerose le iniziative che si terranno in Europa nel corso di tutto il 2017 per celebrare i 30 anni di Erasmus+, fra cui ricordiamo l’evento ufficiale che avrà luogo presso la sede del Parlamento Europeo a giugno.

Il programma pilota di CARMA è partito in alcune scuole italiane, austriache, belghe, francesi, portoghesi, spagnole e turche. Sono stati fin da subito riscontrati dei risultati positivi testimoniati dal cambiamento nel livello di impegno e motivazione degli studenti: molti di loro, infatti, attendono con ansia le loro prossime sessioni di apprendimento non-formale. In aggiunta, gli insegnanti hanno beneficiato di una formazione specializzata internazionale nel campo dell’educazione non formale che ha loro permesso di sviluppare competenze in materia di apprendimento collaborativo.

Il partenariato del progetto unisce 7 organizzazioni che operano nel settore dell’istruzione e della formazione:

  • CESIE (Italia) – Coordinatore,
  • Università di Mursia (Spagna),
  • Pistes-Solidaires (Francia),
  • Asist Ogretim Kurumlari A.S. – DOGA (Turchia),
  • University College Leuven – UC Leuven (Belgio),
  • INOVA+ (Portogallo),
  • Verein Multikulturell (Austria).

Il progetto CARMA è cofinanziato dal programma Erasmus+ Azione Chiave 3, Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Project, ed è volto alla promozione dell’apprendimento collaborativo nelle scuole.

Per maggiori informazioni sul progetto, contattate Rosina Ndukwe. Segui il progetto anche su Facebook.

 


Erasmus+ logoErasmus+ logoThe European Commission support for the production of this communication does not constitute an endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein. Project no: 562261-epp-1-2015-1-it-eppka3-pi-forward