Gli studenti nelle scuole primarie e secondarie sono differenti gli uni dagli altri. C’è un elevato bisogno di un’educazione inclusiva nelle scuole europee per fare in modo che ogni studente sia coinvolto e riceva il miglior supporto possibile. Vogliamo che ogni studente si senta incluso e supportato nel raggiungimento degli obiettivi di apprendimento preposti e che gli studenti siano preparati al meglio per essere cittadini attivi e professionali.

Il progetto TABLIO vuole affrontare questa sfida attraverso l’uso di tablet nell’educazione primaria e secondaria ai fini della differenziazione.

Cosa è TABLIO?

TABLIO è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+, Azione Chiave 2 Partenariati strategici nel Settore Educazione.

Il progetto coinvolge 7 partner da sei paesi diversi:

Tutti i partner sottoscrivono il bisogno locale, nazionale ed europeo di un’educazione inclusiva attraverso l’uso dei tablet. Il progetto è iniziato a Dicembre 2016 e durerà fino a Maggio 2019.

Obiettivi di TABLIO

Il progetto prevede lo sviluppo di diversi prodotti:

  1. un manuale per la progettazione che supporti gli insegnanti nell’uso dei tablet per strategie di differenziazione nelle classi;
  2. descrizione di buone pratiche da diversi paesi europei;
  3. l’organizzazione di una formazione nazionale e internazionale per insegnanti.

Cosa stiamo facendo ora

Vogliamo creare una collezione di buone pratiche sull’uso di tablet per la differenziazione nelle scuole primarie e secondarie dei sei paesi partner.

Invito a presentare buone pratiche!

Usi tablet e/o altri dispositivi mobili (smartphone, notebook, ecc.) nella tua scuola e/o classe per la differenziazione?

Riesci a gestire meglio le differenze tra i tuoi alunni, come ad esempio interessi e prontezza, con l’aiuto dei tablet e/o altri dispositivi mobili?

Riesci a prevedere le differenze tra i tuoi alunni con la tua strategia d’insegnamento differenziando contenuto, procedure e/o prodotti finali, attraverso l’uso del tablet e/o altri dispositivi mobili?

Consideri la tua una buona pratica e sei disposto/a a condividerla con un gruppo di persone interessate a promuovere l’innovazione nell’educazione?

Come partecipare?

Puoi raccontarci la sua buona pratica in 10 righe compilando l’apposito modulo. Ti contatteremo nei prossimi giorni per una breve intervista.


Perché partecipare?

  • Potrai ricevere una descrizione dettagliata della sua buona pratica e un’analisi basta su un quadro teoretico.
  • Potrà ricevere consigli sulla sua pratica da parte di un gruppo internazionale di esperti in innovazione educativa.
  • Potrà ricevere l’etichetta TABLIO se la sua pratica rispetterà un certo numero di criteri qualitativi.
  • La sua pratica potrà essere inserita nel Toolkit online di TABLIO.
  • Potrà diventare membro della comunità internazionale di TABLIO.
  • Sarà il primo/la prima ad essere informato/a sui progressi e i prodotti di TABLIO.


Per rimanere aggiornati

Se al momento non hai una buona pratica da condividere, ma vorresti

  • rimanere informato/a e ricevere la newsletter e altre comunicazioni sulle attività e i risultati del progetto, e/o
  • avere maggiori informazioni su come essere coinvolto/a attivamente, insieme alla sua scuola, nello sviluppo di metodologie educative innovative che prevedano l’uso di tablet e/o altri dispositivi mobili (smartphone, notebook, ecc.)

può inviare una mail a giulia.tarantino@cesie.org.


Erasmus+ logoErasmus+ logoThe European Commission support for the production of this publication does not constitute an endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsi­ble for any use which may be made of the information contained therein.