langmoocIl meeting di apertura del progetto LangMOOCs – Language Massive Open Online Courses si è svolto ad Atene, in Grecia, il 19 e 20 Febbraio 2015.

LangMOOCs è un progetto finanziato dal Programma Erasmus+, Azione Chiave 2 – Partenariati Strategici – settore educazione per adulti, e mira a promuovere l’utilizzo dei Massive Open Online Courses in contesti non accademici, analizzandone il potenziale per favorire l’apprendimento delle lingue.

In un mondo sempre più interconnesso, le abilità linguistiche rappresentano ormai un fattore fondamentale per favorire la partecipazione a percorsi educativi e formativi e, soprattutto, per facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. In questo contesto, vi è una crescente richiesta di corsi di lingua, mentre le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione e altri strumenti online innovativi stanno ampliando le opportunità di acquisizione del sapere e lo scambio di esperienze a livello mondiale. I metodi didattici e gli ambienti di apprendimento tradizionali stanno subendo notevoli trasformazioni, così come la relazione studente-insegnante e i modelli pedagogici. In questo contesto, le opportunità di e-learning si moltiplicano rapidamente, e le evoluzioni dell’apprendimento a distanza stanno conducendo alla nascita di nuovi modelli formativi. Un esempio di queste trasformazioni è rappresentato dal recente fenomeno dei MOOCs – Massive Open Online Courses, ovvero dei corsi online rivolti ad un gran numero di partecipanti, basati su un approccio partecipativo, sulla democratizzazione della conoscenza e sull’apprendimento permanente.

L’idea alla base del progetto LangMOOCs è di analizzare il potenziale dei MOOCs nell’apprendimento delle lingue, esplorando il quadro pedagogico adottato nei MOOCs linguistici. Il progetto condurrà all’elaborazione di un toolkit per la creazione e la gestione di MOOCs linguistici e alla creazione di Risorse Educative Aperte (OER) in greco, italiano, tedesco, inglese e norvegese, che verranno poi testate attraverso una fase pilota.

Il primo meeting del progetto ha rappresentato per i partner un’occasione per incontrarsi e iniziare a pianificare le prossime attività: la prima fase del progetto consisterà in una ricerca volta ad esaminare le esperienze esistenti nell’utilizzo dei MOOCs e ad analizzare e paragonare gli approcci pedagogici adottati all’interno di questi corsi. In seguito, i partner del progetto condurranno uno studio sui MOOCs linguistici esistenti.

La ricerca fornirà una base per lo sviluppo del toolkit su come creare e gestire un MOOC linguistico, e per l’implementazione della fase pilota dei MOOCs linguistici, contribuendo, nel lungo termine, ad incoraggiare lo studio delle lingue europee meno diffuse.

Partner del progetto

  • Active Citizens Partnership – Coordinatore (Grecia)
  • CESIE (Italia)
  • Iberika education group gGmbH (Germania)
  • Dacorum Council for Voluntary Service (Regno Unito)
  • Høgskolen i Sør-Trøndelag (Norvegia)

Per ulteriori informazioni sul progetto seguiteci su Facebook e Twitter, o scrivete all’indirizzo: francesca.vacanti@cesie.org


Erasmus+ logoThe European Commission support for the production of this publication does not constitute endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsi­ble for any use which may be made of the information contained therein