JUST SPORT: Giornate formative contro l’uso del doping nello sport amatoriale

29 giugno 2018 | Adulti, Notizie

Troppo spesso sottovalutiamo gli effetti dell’assunzione di sostanze potenzialmente dannose per la salute durante la pratica sportiva sia a livello amatoriale.

JUST SPORT è un’iniziativa di portata europea contro l’utilizzo di sostanze dopanti o proibite in ambito sportivo che ci ha visti coinvolti insieme ad organizzazioni provenienti da Croazia, Svezia, Slovenia, Bulgaria e Portogallo per la realizzazione di attività formative e informative per sensibilizzare sul tema del doping.

Abbiamo organizzato delle giornate educative sul tema, cercando di coinvolgere più attori legati al mondo sportivo e dell’educazione. L’obiettivo principale non è stato soltanto quello di disincentivare l’utilizzo di sostanze potenzialmente dannose, ma anche quello di favorire l’idea che la salute viene prima di tutto, anche prima delle prestazioni sportive o dell’apparenza fisica.

Tuttavia, il punto focale delle formazioni non ha riguardato i metodi proibiti in uso nello sport professionistico. Infatti, viene quasi automatico associare doping a competizioni sportive di alto livello, eppure il fenomeno è molto diffuso e radicato anche a livello amatoriale o addirittura ricreativo. Nelle nostre strutture sportive, come centri fitness e palestre, l’utilizzo di sostanze proibite o supplementi – che senza il consulto medico potrebbero portare a conseguenze negative per la salute – sono all’ordine del giorno.

Delle due giornate formative organizzate, la prima si è tenuta presso l’Università degli Studi di Palermo con il patrocinio del polo di Scienze delle Attività Motorie e Sportive il 25 maggio, mentre la seconda ha avuto luogo nei nostri locali di Via Roma il 28 giugno.

I workshop hanno visto circa 70 partecipanti, tra studenti e allenatori, assistere ai lavori e a partecipare alle tavole rotonde di discussione.

Agli eventi hanno contribuito anche gli esperti:

  • Antonino Bianco, ricercatore e professore presso l’Università di Palermo;
  • Ambra Gentile, dottoranda in Health Promotion;
  • Antonio La Monica, biologo nutrizionista che segue l’intera squadra di calcio di Palermo;
  • Lucia Gandolfo, esperta in farmacologia e tossicologia;
  • Paolo Bisulca, avvocato.

Grazie ai loro interventi si è potuti spaziare largamente su un tema che ovviamente non è legato soltanto all’aspetto sportivo, ma anche a quello della salute, della psicologia e delle normative anti-doping Italiane e mondiali.

Il loro contributo è stato poi fondamentale durante la discussione plenaria insieme a tutti i partecipanti, infatti durante questo momento si è entrati più nel dettaglio e nella pratica di tutti giorni, cercando insieme di trovare soluzioni condivise per approcciarsi alla lotta contro il doping e a un business ormai consolidato di supplementi e sostanze simili.

I risultati delle giornate formative sono stati senza dubbio positivi, la grande partecipazione e coinvolgimento di chi ha fatto parte dei lavori è stata poi attestata da un certificato, mentre i proprietari di centri fitness e palestre hanno ricevuto un attestato per la loro struttura che certifica la loro formazione e l’essere “puliti” dall’utilizzo di doping.

Il progetto e la campagna di sensibilizzazione si concluderanno giorno 30 giugno, ma continueremo a promuovere lo sport sano, pulito e soprattutto libero da sostanze pericolose.    

Sul progetto

JUST SPORT – Fight against doping on grassroots level è co-finanziato dal programma Erasmus+, Partenariati di Collaborazione nel campo dello Sport e mira a dare impulso ad iniziative anti-doping accrescendo la consapevolezza sui rischi legati all’assunzione di sostanze dopanti e offrendo programmi di prevenzione e promozione dei valori fondamentali alla base delle attività sportive.

Il progetto intende sensibilizzare i proprietari di palestre e i giovani – principianti e non agonisti – sulle conseguenze morali, giuridiche e sanitarie dello sport causate dall’uso di sostanze dannose nella pratica sportiva.

Partner

Il partenariato di progetto si compone di 6 organizzazioni:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Visita just-sport.org.

Contatta Emiliano Mungiovino all’indirizzo emiliano.mungiovino@cesie.org.